Registro Imprese

Sezione Registro Imprese
Ultimo aggiornamento: 12 Gennaio 2018
Home > Registro Imprese - Pratiche > Impresa Individuale - Inizio, modifica, cessazione attività
Argomenti

Passa a...

Inizio, modifica, cessazione attività


Modalità Starweb

Per informazioni sull'utilizzo di questa modalità è possibile consultare la guida rapida all'utilizzo di Starweb e la guida completa Starweb.

  • Inizio attività con contestuale iscrizione all'Albo Artigiani: selezionare, dal menu "Comunicazione Unica Artigiana", la voce "Iscrizione"
  • Modifica dell'attività con contestuale cancellazione dall'Albo Artigiani: selezionare, dal menu "Comunicazione Unica Artigiana", la voce "Cancellazione"
  • Inizio attività in impresa inattiva non artigiana: selezionare, dal menu "Comunicazione Unica Impresa", la voce "Inizio attività"
  • Cessazione di tutta l'attività: selezionare, dal menu "Comunicazione Unica Impresa", la voce "Cessazione attività"
  • Per ogni altra variazione dell'attività: selezionare, dal menu "Comunicazione Unica Impresa", la voce "Variazione" e, nel successivo menu:
    • solo per i 4 casi sottoindicati qualora la variazione comporti la nomina di un responsabile tecnico per le attività di parrucchiere, estetica, installazione di impianti, autoriparatori, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione dovrà essere selezionato ANCHE in "Dati persone" la voce "gestione responsabili attività"
    • se varia l'attività nella sede selezionare in "Dati Sede" la voce "Variazione attivita' della sede"
    • se la variazione dell'attività riguarda un'unità locale selezionare in "Dati Unità Locale" la voce "Variazione Attivita' unita' locale"
    • se viene cessata tutta l'attività svolta in una unità locale selezionare in "Dati Unità Locale" la voce "Cessazione unità locale"
    • se a seguito delle precedenti modifiche varia l'attività prevalente dell'impresa selezionare anche in "Dati Impresa" la voce "Variazione attivita' prevalente"

La descrizione dell'attività deve essere sintetica, chiara, concreta e possibilmente senza l'uso di termini strettamente tecnici o in lingua straniera (fanno eccezione le parole straniere di uso comune e largamente conosciute). Non devono essere riportate le descrizioni dell'attività così come riportate sui codici ATECO.

Se l'attività esercitata è soggetta a Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA), a preventiva autorizzazione di una pubblica amministrazione o a un'iscrizione in registri, albi, elenchi ne deve essere data menzione nella sezione "Ulteriori informazioni relative all'attività esercitata nella Sede/UL". A questo riguardo si consiglia di consultare l'elenco delle principali attività regolamentate predisposto dall'ufficio.

Se l'attività prevalente (o l'unica attività) viene esercitata esclusivamente in una unità locale posta in una provincia diversa dalla sede dovrà essere presentata, alla camera di commercio dove è ubicata la sede, anche la seguente pratica

  • selezionare, dal menu "Comunicazione Unica Impresa", la voce "Variazione" e, nel successivo menu in "Dati Impresa", la voce "Variazione attività prevalente"

Modalità Fedra

Non è possibile presentare la pratica utilizzando questa modalità.


Allegati

Se la denuncia riguarda l'inizio di un attività nel campo dell'impiantistica, delle imprese di pulizia, del facchinaggio, del commercio all'ingrosso o degli autoriparatori dovra essere allegata, firmata digitalmente, la Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA). (cliccando sulle singole attività è possibile accedere alle schede contenenti le informazioni dettagliate e la modulistica).


Diritti e bolli

I diritti di segreteria sono pari a € 18.

L'imposta di bollo € 17,50 (esente in caso di modifiche riguardanti solamente unità locali).

Nel caso di primo inizio di attività su impresa costituita inattiva la pratica è gratuita.

Si ricorda che in caso di apertura di una nuova unità locale è dovuto il versamento del diritto annuale in base alla tariffa vigente (consultabile qui). In fase di gestione degli importi, prima dell'invio della pratica, potrà essere selezionato "Addebito contestuale alla pratica" (verrà quindi addebitato direttamente sul conto Telemaco) oppure "Pagamento tramite F24" (in questo caso si dovrà procedere al pagamento, mediante F24, entro 30 giorni dall'invio della pratica).


Soggetti obbligati

Il titolare dell'impresa, l'institore e il procuratore. Sono legittimati alla presentazione anche i soggetti iscritti all'ordine dei commercialisti e degli esperti contabili che dovranno dichiarare, nel quadro note della pratica, di essere iscritti all'ordine indicando la provincia e il numero di iscrizione, e di essere stati incaricati dal titolare alla presentazione della pratica.


Termine di presentazione

La pratica deve essere presentata entro 30 giorni dalla data dell'evento, ad eccezione delle attività di impiantistica, delle imprese di pulizia, del facchinaggio, del commercio all'ingrosso, degli autoriparatori, degli agenti e rappresentanti di commercio e degli agenti di affari in mediazione che hanno come data di decorrenza la data di invio della Segnalazione certificata di inizio Attività (SCIA).

Per le altre attività soggette a Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA), a preventiva autorizzazione di una pubblica amministrazione o a un'iscrizione in registri, albi, elenchi o ruoli la pratica deve essere presentata entro 30 giorni dalla data dell'evento il quale non potrà essere in nessun caso antecedente alla data di presentazione della SCIA, del rilascio dell'autorizzazione o dell'iscrizione in registri, albi, elenchi o ruoli.


Casi particolari

Per le imprese sottoposte a procedure concorsuali il cui inizio o cessazione dell'esercizio provvisorio dell'attività sia stato disposto dal tribunale occorre allegare copia del relativo decreto. (art.104 D.Lgs n. 5/2006)


Argomenti correlati

Come reinviare una pratica di correzione
Come inviare un messaggio attraverso il "diario messaggi"
Come aggiungere un allegato


Termine del procedimento

Il termine per il procedimento di iscrizione della domanda è stabilito dal comma 8, art. 11, del D.P.R. 581/1995.


Ufficio Registro Imprese

Per informazioni:

Tel.: 0574/612845
Indirizzo: via del Romito 71, 59100 Prato

E-mail: registro.imprese@po.camcom.it

Orario di apertura al pubblico:

Lunedì-Venerdì ore 8.30/12.30
Lunedì e Giovedì ore 14.30/15.40
Sabato chiuso

Normativa

D.P.R. 581/1995 artt. 9-10

Aggiornamenti

11-11-2019
E' possibile pagare il diritto annuale 2019 con il ravvedimento

02-10-2019
Cancellazione d'ufficio dal Registro delle Imprese degli indirizzi di posta elettronica certificata (PEC) irregolari

25-09-2019
10 ottobre: convocazione esame per Agenti Immobiliari

18-09-2019
Aggiornata pagina "Modulistica abilitazioni"

10-09-2019
Aggiornata la guida al versamento del diritto annuale

09-07-2019
Diritto annuale: proroga per imprese soggette agli I.S.A.

Esprimi il tuo giudizio
Aiutaci a migliorare questa pagina

Esprimi un giudizio sul sito


Aiutaci a migliorare!
La votazione Ŕ anonima e non richiede registrazione.

Giudizio positivo
Giudizio sufficiente ma pagina migliorabile
Giudizio negativo

Per il seguente motivo (selezionare solo un'opzione):