Registro Imprese

Sezione Registro Imprese
Ultimo aggiornamento: 12 Settembre 2022
Home > Registro Imprese > Assegnazione d'ufficio dei domicili digitali
Argomenti

Passa a...

Assegnazione d'ufficio dei domicili digitali

Tutte le imprese iscritte al Registro delle imprese, che non hanno ancora comunicato il proprio domicilio digitale (PEC), ovvero il cui domicilio digitale risulti non valido o scaduto, dovranno regolarizzare la propria posizione con la relativa comunicazione al Registro delle imprese competente per territorio. Le imprese inadempienti verranno sanzionate e verrà loro attribuito d'ufficio dalla Camera di Commercio un domicilio digitale. Questo è quanto stabilisce l’art. 37 del Decreto Legge 16 luglio 2020, n. 76 recante “Misure urgenti per la semplificazione e l’innovazione digitale”.

Il domicilio digitale assegnato d’ufficio dalle Camere di Commercio sarà così formato: CODICEFISCALEIMPRESA@IMPRESA.ITALIA.IT. Sarà attivo solo in ricezione e sarà automaticamente inserito e consultabile negli elenchi INI-PEC. Tutti potranno notificare atti all’impresa (es. Agenzia delle Entrate e altre PPAA, atti giudiziari ecc.) e sarà accessibile dal rappresentante dell’impresa mediante SPID o CNS, tramite il cassetto digitale dell'imprenditore attraverso la piattaforma https://impresa.italia.it/cadi/app/login.

Il domicilio digitale attribuito d’ufficio non ha scadenza, non ha limiti di spazio, è pubblicato in Visura e nell’INI-PEC.

L’impresa potrà comunque iscrivere un domicilio digitale (PEC) in sostituzione di quello attribuito d’ufficio dalla Camera di Commercio. In questo caso, dopo che è stato iscritto il nuovo domicilio digitale, quello assegnato d’ufficio non potrà ricevere più messaggi e rimarrà accessibile, presso il cassetto dell’imprenditore, in consultazione per 180 giorni.

La normativa sopra richiamata prevede inoltre che contestualmente all’assegnazione del domicilio digitale venga applicata una sanzione amministrativa a carico di ciascun trasgressore, in misura ridotta, che per le società sarà di 412,00 euro e per le imprese individuali di 60,00 euro, oltre spese di procedimento.

Per verificare se la propria impresa ha dichiarato un domicilio digitale è possibile utilizzare il servizio di assistenza dedicato Domicilio digitale - unioncamere.gov.it. La piattaforma consente di verificare la presenza del domicilio digitale, ma non se la PEC dichiarata è inattiva o revocata.

Il Conservatore del Registro delle imprese ha individuato con determinazione n. 182 del 9 settembre 2022 i criteri operativi per l’assegnazione d’ufficio dei domicili digitali.


Ufficio Registro delle Imprese

Per informazioni:

Tel. 0574/612845
Indirizzo: via del Romito 71 - 59100 PRATO
email: registro.imprese.prato@ptpo.camcom.it

Orario di apertura al pubblico:

Lunedì-Venerdì ore 8.30/12.30
Lunedì e Giovedì ore 14.30/15.40
Sabato chiuso

Normativa

L. n. 2/2009
Direttiva ministeriale 29/04/2015

Aggiornamenti

26-09-2022
Aggiornata pagina "Carte tachigrafiche"

23-09-2022
Cancellazione d'ufficio dal Registro delle imprese (D.P.R. 247/2004). Società di persone e imprese individuali

20-09-2022
12 ottobre 2022: convocazione esame per Agenti Immobiliari

12-09-2022
Assegnazione d'ufficio dei domicili digitali

29-08-2022
Inserite le istruzioni per il ravvedimento sul diritto annuale 2022

19-07-2022
Aggiornata modulistica "Carte tachigrafiche"

Esprimi il tuo giudizio
Aiutaci a migliorare questa pagina

Esprimi un giudizio sul sito


Aiutaci a migliorare!
La votazione Ť anonima e non richiede registrazione.

Giudizio positivo
Giudizio sufficiente ma pagina migliorabile
Giudizio negativo

Per il seguente motivo (selezionare solo un'opzione):