Registro Imprese

Sezione Registro Imprese
Ultimo aggiornamento: 17 Aprile 2019
Home > Registro Imprese > Attestazione cittadini extracomunitari
Argomenti

Passa a...

Attestazione parametri finanziari e nulla osta per cittadini non appartenenti all'Unione Europea

Ai sensi dell'art. 39 del Decreto del Presidente della Repubblica n. 394 del 31 agosto 1999, così come modificato dal D.P.R. 334/2004, lo straniero che intende esercitare in Italia un'attività di lavoro autonomo in forma di impresa, deve:

  • essere in possesso dei requisiti morali richiesti dalla legislazione vigente ai cittadini italiani per l'esercizio delle singole attività;
  • richiedere alla Camera di commercio nel cui territorio si intende svolgere l'attività, una dichiarazione nella quale si attesti che non sussistono motivi che impediscono il rilascio del titolo abilitativo o autorizzatorio richiesto. Se l'attività da iscrivere al Registro delle Imprese è soggetta a verifiche o autorizzazioni di competenza di altri Enti, il nulla-osta è da richiedere a questi ultimi. La Camera di Commercio rilascia il nulla-osta anche per le attività c.d. "libere", ovvero non soggette al possesso di specifici requisiti, autorizzazioni, titoli abilitanti o adempimenti preventivi.

Attestazione dei parametri finanziari

L'attestazione consiste nella astratta individuazione delle risorse necessarie per lo svolgimento dell'attività imprenditoriale che lo straniero intende esercitare in Italia ed è determinata in un'unica somma espressa in euro.
I parametri finanziari vengono dichiarati dalla Camera di Commercio nella cui provincia si svolge l’attività, esclusivamente per le attività iscrivibili nel Registro delle imprese, previa presentazione di una apposita domanda in bollo.
L’attestazione dei parametri economico-finanziari di cui all’art. 39 del D.P.R. 394/1999, come modificato dal D.P.R. 334/2004 è rilasciata solo per l’esercizio dell’attività in forma individuale o come socio prestatore d’opera presso società, anche cooperative, costituite da almeno tre anni.

Qualora il cittadino extracomunitario non sia in Italia, le predette domande dovranno essere presentate da un procuratore, che firmerà i modelli contenenti le istanze allegando un suo documento di identità in corso di validità.
La procura/delega deve essere tradotta in lingua italiana e legalizzata dall’autorità diplomatica italiana all’estero.

La competenza della Camera di Commercio cui presentare le relative istanze viene determinata sulla base della Provincia dove si intende svolgere l’attività imprenditoriale.

Modulo di Attestazione parametri finanziari per cittadini non appartenenti all'Unione Europea

Tabella risorse finanziarie (Determinazione del Segretario Generale n. 012/19 del 22/01/2019)


Ufficio Registro delle Imprese

Per informazioni:

Tel. 0574/612845
Indirizzo: via del Romito 71 - 59100 PRATO
email: registro.imprese@po.camcom.it

Orario di apertura al pubblico:

Lunedì-Venerdì ore 8.30/12.30
Lunedì e Giovedì ore 14.30/15.40
Sabato chiuso

Aggiornamenti

18-09-2019
Aggiornata pagina "Modulistica abilitazioni"

10-09-2019
Aggiornata la guida al versamento del diritto annuale

09-07-2019
Diritto annuale: proroga per imprese soggette agli I.S.A.

02-07-2019
Aggiornata pagina Sanzioni Amministrative per il Repertorio Economico Amministrativo (R.E.A.)

02-07-2019
Aggiornata pagina Vidimazione libri

18-06-2019
25 luglio: convocazione esame per Agenti Immobiliari

Esprimi il tuo giudizio
Aiutaci a migliorare questa pagina

Esprimi un giudizio sul sito


Aiutaci a migliorare!
La votazione Ť anonima e non richiede registrazione.

Giudizio positivo
Giudizio sufficiente ma pagina migliorabile
Giudizio negativo

Per il seguente motivo (selezionare solo un'opzione):