Sostegni alle imprese

Sezione promozione
Ultimo aggiornamento: 19 Febbraio 2018
Home > Sostegni alle imprese > Agevolazioni per la nascita e lo sviluppo di start-up innovative
Argomenti

Passa a...

Agevolazioni per la nascita e lo sviluppo di start-up innovative Smart&Start


Beneficiari

Possono beneficiare delle agevolazioni le start-up innovative iscritte nell’apposita sezione speciale del Registro delle imprese:

  • costituite da non più di 48 mesi dalla data di presentazione della domanda di agevolazione
  • di piccola dimensione
  • con sede legale e operativa su tutto il territorio nazionale

Possono richiedere le agevolazioni anche le persone fisiche (compresi i cittadini stranieri in possesso del "visto start-up") che intendono costituire una start-up innovativa, purchè l'impresa sia formalmente costituita e iscritta nella sezione speciale del Registro delle imprese entro 60 giorni dalla ricezione della comunicazione di ammissione alle agevolazioni.


Programmi ammissibili

Sono ammissibili alle agevolazioni i piani di impresa:

  • caratterizzati da un significativo contenuto tecnologico e innovativo e/o
  • mirati allo sviluppo di prodotti, servizi o soluzioni nel campo dell'economia digitale, e/o
  • finalizzati alla valorizzazione economica dei risultati del sistema della ricerca pubblica e privata

top ▲

Spese ammissibili

Sono ammissibili i programmi di investimento aventi ad oggetto l'acquisizione di:

  • impianti, macchinari e attrezzature tecnologici, ovvero tecnico-scientifici, nuovi di fabbrica, funzionali alla realizzazione del progetto;
  • componenti hardware e software funzionali al progetto;
  • brevetti e licenze;
  • certificazioni, know-how e conoscenze tecniche, anche non brevettate, correlate alle esigenze produttive e gestionali dell'impresa;
  • progettazione, sviluppo, personalizzazione, collaudo di soluzioni architetturali informatiche e di impianti tecnologici produttivi, consulenze specialistiche tecnologiche funzionali al progetto di investimento, nonché relativi interventi correttivi e adeguativi.

Sono altresì ammissibili i seguenti costi di esercizio:

  • interessi sui finanziamenti esterni concessi all’impresa
  • quote di ammortamento di impianti, macchinari e attrezzature tecnologici, ovvero tecnico-scientifici
  • canoni di leasing ovvero spese di affitto relativi agli impianti, macchinari e attrezzature
  • costi salariali relativi al personale dipendente assunto dall'impresa con rapporto di lavoro subordinato a tempo determinato o indeterminato, nonché costi relativi ai collaboratori, a qualsiasi titolo, aventi i requisiti indicati all’articolo 25, comma 2, Decreto-legge n. 179/2012
  • licenze e diritti relativi all’utilizzo di titoli della proprietà industriale
  • licenze relative all’utilizzo di software
  • servizi di incubazione e di accelerazione di impresa

I programmi di investimento devono essere avviati successivamente alla presentazione della domanda di agevolazione e devono essere realizzati entro 24 mesi dalla stipula del contratto di finanziamento tra il Soggetto Gestore e l'impresa beneficiaria.

I costi devono essere sostenuti dall’impresa beneficiaria nei 24 mesi successivi alla data di stipula del contratto di finanziamento.


Tipologia ed intensità delle agevolazioni

I piani di impresa di cui sopra possono avere ad oggetto la realizzazione di programmi di investimento per un importo complessivo di spese e/o costi ammissibili non superiore a euro 1.500.000,00 e non inferiore a euro 100.000,00. Ai soggetti beneficiari è concesso un finanziamento agevolato, senza interessi, nella forma della sovvenzione rimborsabile, per un importo pari al 70% delle spese e dei costi ammissibili.

Nel caso di start-up innovative la cui compagine, alla data di presentazione della domanda di concessione delle agevolazioni, sia interamente costituita da giovani di età non superiore ai 35 anni e/o da donne o preveda la presenza di almeno un esperto, in possesso di titolo di dottore di ricerca o equivalente da non più di 6 anni e impegnato stabilmente all'estero in attività di ricerca o didattica da almeno un triennio, l'importo del finanziamento agevolato è pari all'80% delle spese e/o dei costi ammissibili.

I finanziamenti agevolati hanno una durata massima di 8 anni, sono regolati a "tasso 0", sono rimborsati secondo un piano di ammortamento a rate semestrali costanti posticipate e non sono assistiti da forme di garanzia.

Per le imprese costituite da non più di 12 mesi alla data di presentazione della domanda di agevolazione, sono concessi servizi di tutoraggio tecnico-gestionale.


Erogazione dei contributi

L'erogazione del finanziamento avviene su richiesta del beneficiario secondo le seguenti modalità:

Spese di investimento

Il finanziamento sarà erogato, a titolo di rimborso delle spese effettivamente sostenute, mediante la presentazione di SAL (stati di avanzamento lavori), di importo almeno pari al 20% dell’importo complessivo dell’investimento ammesso.

L'impresa beneficiaria può richiedere l'erogazione di una prima quota di agevolazione a titolo di anticipazione, svincolata dall'avanzamento del programma degli investimenti, di importo non superiore al 40% del finanziamento agevolato concesso, previa presentazione di  fideiussione bancaria o polizza assicurativa.

E’ prevista la possibilità di richiedere le erogazioni sulla base di fatture di acquisto non quietanzate. Tale opportunità è però subordinata alla stipula di una apposita convenzione tra Ministero dello Sviluppo Economico, Invitalia e l’Associazione Bancaria Italiana.

Spese di gestione

Il finanziamento sarà erogato a titolo di rimborso delle spese effettivamente sostenute, su richiesta del soggetto beneficiario, per un importo non inferiore al 20% dei costi ammessi.

La richiesta di erogazione dovrà essere accompagnata dalla rendicontazione delle spese effettivamente sostenute.


La domanda di agevolazione

Le agevolazioni sono concesse sulla base di procedura valutativa a sportello e la relativa domanda, corredata del piano di impresa, può essere presentata a partire dal 16 febbraio 2015, ore 12.00.

Le domande di agevolazione devono essere compilate esclusivamente in formato elettronico, utilizzando la procedura informatica messa a disposizione sul sito internet http://www.smartstart.invitalia.it. I moduli di domanda saranno resi disponibili in un'apposita sezione del sito almeno 10 gg. prima dell'apertura dello sportello.
Al termine della procedura di compilazione del piano di impresa e dell'invio telamatico della domanda, alla stessa verrà assegnato un protocollo elettronico.

Le domande di agevolazione sono valutate secondo l'ordine cronologico di presentazione. La delibera di ammissione o di non ammissione viene adottata entro 60 giorni dalla data di presentazione o completamento (nel caso di insufficienza della documentazione prodotta).

Per ulteriori informazioni e scaricare la documentazione consultare il sito:

http://www.smartstart.invitalia.it

http://www.smartstart.invitalia.it/site/smart/home/utilita/contatti.html


Ufficio Studi, Statistica e Servizi alle Imprese

Per informazioni:

via del Romito 71
tel. 0574/612763
fax 0574/612834

email: servizionuoveimprese@po.camcom.it

Orario di apertura al pubblico:

Lunedì-venerdì ore 8.30/12.30
Lunedì e giovedì ore 14.30/15.40
Sabato chiuso

Normativa

D.M. 24 settembre 2014
http://www.smartstart.invitalia.it/site/smart/home/smartstart-italia/normativa.html> Circolare n. 68032 del 10/12/2014

Aggiornamenti

19-04-2019
Aggiornata pagina "Servizio nuove imprese"

08-04-2019
Contributi digitali I4.0 - Misura B - Anno 2019

22-03-2019
Contributi per realizzazione percorsi per competenze trasversali e l'orientamento (ex alternanza scuola-lavoro)

20-03-2019
Bando Inail ISI 2018 - Finanziamenti per salute e sicurezza sul lavoro

05-03-2019
Contributi digitali I4.0 - Misura B Anno 2018 - Pubblicata graduatoria imprese ammesse

20-07-2018
Contributi digitali I4.0 - Misura B - Anno 2018

Esprimi il tuo giudizio
Aiutaci a migliorare questa pagina

Esprimi un giudizio sul sito


Aiutaci a migliorare!
La votazione Ť anonima e non richiede registrazione.

Giudizio positivo
Giudizio sufficiente ma pagina migliorabile
Giudizio negativo

Per il seguente motivo (selezionare solo un'opzione):