Sostegni alle imprese

Sezione promozione
Ultimo aggiornamento: 15 Gennaio 2018
Home > Sostegni alle imprese > Cofinanziamenti regionali per le attivitÓ dei Centri Commerciali Naturali
Argomenti

Passa a...

Cofinanziamenti regionali per le attività dei Centri Commerciali Naturali


Beneficiari

Associazioni stabili (ivi comprese le reti d'impresa) costituite principalmente tra imprese del commercio, iscritte alla locale Camera di Commercio, e che operano in ambiti territoriali denominati Centri commerciali naturali e delimitati dal Comune competente con un proprio atto come stabilito al capo XIII della L.R. 28/2005.

L'associazione, al momento della presentazione della domanda, deve essere già legalmente costituita, disporre di un atto costitutivo e di un proprio statuto, essere regolarmente iscritta presso la competente Camera di Commercio.


Iniziative ammissibili

Sono ammissibili a contributo progetti che prevedono la realizzazione di iniziative rivolte: alla qualificazione ed all'innovazione collettiva dell'offerta commerciale, allo sviluppo di azioni collettive di promozione commerciale, allo sviluppo di azioni collettive di tutela dei consumatori integrative ed addizionali rispetto a quanto previsto per legge, allo sviluppo di azioni collettive di introduzione di servizi innovativi rivolti al consumatore e/o alle imprese associate.
Requisiti oggettivi di ammissibilità:

  • atto costitutivo con statuto e regolamento del soggetto beneficiario avente data antecedente a quella di presentazione della domanda;
  • il soggetto beneficiario deve risultare iscritto alla Camera di Commercio della Toscana di riferimento;
  • il Comune in cui il soggetto beneficiario aggrega le imprese deve aver istituito il centro commerciale naturale nell'ambito territoriale in cui il soggetto beneficiario opera;
  • il progetto deve contenete iniziative che prevedono:
    1. offerta di servizi innovativi al consumatore che abbiano ottenuto una dichiarazione di interesse da parte di un’associazione facente parte del Comitato Regionale dei Consumatori ed Utenti;
    2. acquisizione di servizi innovativi collettivi (ad esempio organizzativi, logistici, commerciali, ecc.) di supporto alle attività delle imprese aderenti al soggetto beneficiario;
    3. comunicazione delle promozioni commerciali collettive, sia in modalità cartacea che digitale;
    4. micro eventi di animazione territoriale del centro commerciale naturale, purché si sviluppino stabilmente nell’intero periodo di validità del progetto e siano finalizzati ad informare la clientela sulle finalità del progetto.
  • un soggetto beneficiario può presentare una sola domanda, la presentazione di più domande comporta non ammissibilità di tutte le domande presentate dal soggetto beneficiario.

Spese ammissibili

Sono ammissibili le seguenti tipologie di spesa:

  • per costi generali di assistenza tecnica (coordinamento e di gestione) al progetto nel limite del 10% dei costi rendicontati, con un massimale di 5.000 euro;
  • per acquisto di servizi promozionali con un massimale di 10.000 euro;
  • per acquisto di materiali di promozione commerciale collettiva;
  • per forniture di beni e servizi innovativi destinati alla collettività dei soci.

L'Imposta sul Valore Aggiunto (IVA) realmente e definitivamente sostenuta dal beneficiario risulta ammissibile solo se non sia recuperabile, come previsto dal primo comma dell'art. 7 del D.P.R. 196/2008.


Tipologia ed intensità delle agevolazioni

Il contributo massimo erogabile ad ogni soggetto beneficiario è fissato in 50.000 Euro.
Sono ammissibili le domande di contributo che comportino un costo complessivo ammissibile non inferiore a Euro 30.000,00.
Un progetto che risulti di importo inferiore a 30.000 euro in sede di presentazione non è ammissibile; qualora il progetto risulti di importo inferiore a 30.000 euro in sede di rendicontazione verrà revocato il contributo concesso.


Erogazione dei contributi

  1. primo anticipo della quota regionale nel limite del 50% del contributo concesso su presentazione di regolare fideiussione a copertura di un importo anticipato;
  2. secondo anticipo della quota regionale nella misura del 30% a rendicontazione del 50% dell'importo complessivo del progetto;
  3. il saldo del rimanente 20% e lo svincolo della fidejussione sono rilasciati a conclusione del progetto, a seguito della completa rendicontazione integrata da:
    • una sintesi delle azioni effettuate e dei risultati ottenuti con la realizzazione del progetto;
    • la dichiarazione del Responsabile legale del soggetto beneficiario della conclusione regolare del progetto medesimo.

La rendicontazione è costituita dalla documentazione contabile quietanzata nelle modalità previste dalla legge (mandati di pagamento a mezzo istituto di credito abilitato dagli organi competenti) esclusivamente intestata al soggetto beneficiario che dimostri i costi effettivamente sostenuti e pagati.


La domanda di agevolazione

I soggetti beneficiari dovranno presentare la domanda di aiuto, unitamente al progetto ed alla documentazione comprovante i requisiti e le qualità del progetto, a decorrere dal 1 giugno 2014 fino alle ore 12.00 del 30 giugno 2014.

La domanda di aiuto può essere presentata esclusivamente per via telematica su piattaforma di Sviluppo Toscana SpA https://sviluppo.toscana.it/ccn2014.
La richiesta di accesso alla piattaforma (account) può essere inoltrata a partire dalle ore 12.00 del 26 maggio 2014 e fino alle ore 12.00 del 20 giugno 2014 nelle modalità previste e disponibili sulla piattaforma stessa.

La e-mail per l'assistenza al bando durante l'apertura, per informazioni e supporto alla compilazione è la seguente:
assistenzaconsorzi@sviluppo.toscana.it


In alternativa è prevista l’assistenza telefonica al nr. di telefono 0585/7981.


Ufficio Studi, Statistica e Servizi alle Imprese

Per informazioni:

Via del Romito, 71
tel. 0574/612763
fax 0574/612834

email: studi@po.camcom.it

Orario di apertura al pubblico:

Lunedì-venerdì ore 8.30/12.30
Lunedì e giovedì ore 14.30/15.40
Sabato chiuso

Normativa

D. Dirig. n. 5883 16/12/2013 (BURT n. 2 15/01/2014)
D. Dirig. n. 1338 31/03/2014 (BURT n. 15 16/04/2014)

Aggiornamenti

19-09-2019
Contributi a favore di imprese/soggetti REA per la realizzazione di percorsi formativi e/o di stage per l’orientamento al lavoro e alle professioni

19-04-2019
Aggiornata pagina "Servizio nuove imprese"

08-04-2019
Contributi digitali I4.0 - Misura B - Anno 2019

22-03-2019
Contributi per realizzazione percorsi per competenze trasversali e l'orientamento (ex alternanza scuola-lavoro)

20-03-2019
Bando Inail ISI 2018 - Finanziamenti per salute e sicurezza sul lavoro

05-03-2019
Contributi digitali I4.0 - Misura B Anno 2018 - Pubblicata graduatoria imprese ammesse

Esprimi il tuo giudizio
Aiutaci a migliorare questa pagina

Esprimi un giudizio sul sito


Aiutaci a migliorare!
La votazione Ŕ anonima e non richiede registrazione.

Giudizio positivo
Giudizio sufficiente ma pagina migliorabile
Giudizio negativo

Per il seguente motivo (selezionare solo un'opzione):