Ambiente

Sezione ambiente
Ultimo aggiornamento: 02 Marzo 2022
Home > Ambiente > Presentazione e compilazione MUD 2022
Argomenti

Passa a...

Presentazione e compilazione Modello Unico di dichiarazione ambientale (MUD) 2022


E' stato pubblicato sulla GU Serie Generale n. 16 del 21-01-2022 - Suppl. Ordinario n. 4 il D.P.C.M. del 17 dicembre 2021 "Approvazione del modello unico di dichiarazione ambientale per l'anno 2021".

Il Modello Unico di Dichiarazione ambientale, che sarà utilizzato per le dichiarazioni da presentare nel 2022 con riferimento all'anno precedente, come disposto dalla legge 25 gennaio 1994, n. 70, è articolato in Comunicazioni che devono essere presentate dai soggetti tenuti all'adempimento:

  1. Comunicazione Rifiuti
  2. Comunicazione Veicoli Fuori Uso
  3. Comunicazione Imballaggi, composta dalla Sezione Consorzi e dalla Sezione Gestori Rifiuti di imballaggio.
  4. Comunicazione Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche
  5. Comunicazione Rifiuti Urbani, assimilati e raccolti in convenzione
  6. Comunicazione Produttori di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche

Deve essere presentato un MUD per ogni unità locale che sia obbligata, dalle norme vigenti, alla presentazione di dichiarazione, di comunicazione, di denuncia, di notificazione.

In base all’articolo 6 comma 2-bis della Legge 25 gennaio 1994 n. 70, il termine per la presentazione del modello è fissato in centoventi giorni a decorrere dalla data di pubblicazione e quindi al 21 maggio 2022.

Per maggiori informazioni e approfondimenti consultare il sito EcoCamere.


Principali novità del MUD 2022

Il MUD 2022 va presentato con le modalità consuete (via telematica o via PEC) entro il 21 maggio 2022 e presenta alcune modifiche nella compilazione.

Le principali modifiche sono di seguito elencate:

  • inserimento nella Sezione Anagrafica di una nuova scheda "Riciclaggio" da compilarsi da parte di tutti i soggetti che effettuano operazioni di preparazione per il riutilizzo e/o riciclaggio finale sui rifiuti urbani e/o rifiuti di imballaggio o su rifiuti derivanti da pretrattamenti di rifiuti urbani e/o rifiuti di imballaggio anche di provenienza non urbana, che producono materie prime seconde, end of waste, prodotti e materiali dall'attività di recupero;
  • tra i soggetti tenuti alla presentazione e compilazione della Comunicazione Rifiuti Urbani, sono stati inseriti i soggetti che per effetto dell'art. 198, comma 2-bis del D. lgs. 152/2006, si occupano della raccolta di rifiuti urbani (art. 183, comma 1, lettera b ter), punto 2) conto terzi presso le utenze non domestiche che dovranno compilare alcune parti della Comunicazione, in particolare il "modulo RT-non Pub" (rifiuti raccolti al di fuori del servizio urbano di raccolta) allegato alla scheda RU;
  • la scheda "CG- costi di gestione" della Comunicazione Rifiuti Urbani è stata revisionata per garantire una maggiore facilità nella compilazione: in particolare è stata data la possibilità di inserire valori con tre cifre decimali e di inserire valori negativi ad alcune voci;
  • sono state apportate integrazioni alle ISTRUZIONI, con particolare riguardo alle indicazioni per la compilazione delle nuove schede implementate e per chiarire meglio la definizione riguardante i rifiuti urbani di cui all'art. 183, comma 1, lettera b ter), punto 2) del D. lgs. 152/2006.

Dichiarazione MUD Telematica 2022

Il modello di dichiarazione ambientale da utilizzare per le dichiarazioni da presentare con riferimento all'anno 2021 è contenuto nell'allegato al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 17 dicembre 2021, pubblicato nel Supplemento ordinario n. 4 alla Gazzetta ufficiale - serie generale - n. 16 del 21 gennaio 2022.

Le seguenti Comunicazioni devono essere presentate esclusivamente tramite il sito www.mudtelematico.it:

  • Comunicazione Rifiuti;
  • Comunicazione Veicoli fuori uso;
  • Comunicazione Imballaggi, sia Sezione Consorzi che Sezione Gestori Rifiuti di imballaggio;
  • Comunicazione Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche.

Per l'invio telematico i dichiaranti devono essere in possesso di un dispositivo di firma digitale valido al momento dell'invio.

Il file trasmesso per via telematica può recare le dichiarazioni relative a più unità locali afferenti alla stessa Camera di Commercio competente territorialmente, sia appartenenti a un unico soggetto dichiarante che appartenenti a più soggetti dichiaranti.

Dal 7 febbraio 2022 è possibile scaricare il nuovo software per la compilazione del MUD 2022 (dati 2021), direttamente dalla sezione dedicata al MUD di EcoCamere e/o dal sito www.mudtelematico.it.

La dichiarazione dovrà essere poi spedita dal portale www.mudtelematico.it, attivo dall'8 febbraio 2022.

Per spedire via telematica è necessario:

  • essere registrati al sito www.mudtelematico.it;
  • disporre di una firma digitale, che può essere quella dell'associazione di categoria, del consulente, del professionista o di altri soggetti che curano, per conto del dichiarante, la compilazione.

I diritti di segreteria ammontano a € 10,00 per dichiarazione e vanno pagati esclusivamente con PagoPA.

Si ricorda inoltre che:

  • la Comunicazione Rifiuti Urbani e raccolti in convenzione va presentata, esclusivamente via telematica, tramite il sito www.mudcomuni.it;
  • la Comunicazione Produttori di Apparecchiature elettriche ed elettroniche va presentata esclusivamente via telematica, tramite il sito www.registroaee.it.

Per maggiori informazioni si può consultare il sito Ecocamere.


Dichiarazione MUD semplificata 2022

Chi può presentare la comunicazione semplificata

I soli soggetti per i quali ricorrono contemporaneamente tutte le seguenti condizioni:

  • sono produttori iniziali tenuti alla presentazione della dichiarazione per non più di sette rifiuti;
  • i rifiuti sono prodotti nell’unità locale cui si riferisce la dichiarazione;
  • per ogni rifiuto prodotto non utilizzano più di tre trasportatori e più di tre destinatari;
  • conferiscono i rifiuti a destinatari localizzati sul territorio nazionale.

possono presentare il Modello Unico di Dichiarazione Ambientale tramite la Comunicazione Rifiuti Semplificata riportata in Allegato 2 al DPCM 17 dicembre 2021.

La Comunicazione Rifiuti Semplificata non può essere compilata da produttori che conferiscono i rifiuti all'estero.

Si conferma che, anche per quest'anno, chi è in possesso delle credenziali già rilasciate negli anni precedenti potrà utilizzarle per accedere all'area riservata, mentre i soggetti che si registrano per la prima volta al portale Mud Semplificato dovranno accedere utilizzando la carta nazionale dei servizi (CNS) oppure il sistema pubblico di identità digitale (SPID) o la Carta d'identità elettronica (Cie), intestati a persona d'impresa o altro soggetto delegato alla compilazione della comunicazione.

Come va presentata la comunicazione semplificata

Il dichiarante dovrà seguire i seguenti passi:

  • compilare la comunicazione inserendo i dati nel portale mudsemplificatoecocerved
  • stampare la Comunicazione Rifiuti Semplificata
  • firmare, con firma autografa la comunicazione MUD in formato documento cartaceo
  • effettuare il pagamento;
  • creare, con scansione, un SOLO documento elettronico in formato PDF, chiamato, ad esempio mud2022.pdf, contenente:
    • la copia della Comunicazione Rifiuti semplificata firmata dal dichiarante:
    • la copia dell'attestato di versamento dei diritti di segreteria alla CCIAA competente,
    • la copia del documento di identità del sottoscrittore. Se la comunicazione è firmata digitalmente, non è necessario inserire la copia del documento d'identità;
  • trasmettere via PEC all'indirizzo unico comunicazionemud@pec.it il file in formato pdf ottenuto.

Ogni mail trasmessa via PEC dovrà contenere una sola comunicazione MUD e dovrà riportare nell’oggetto esclusivamente il codice fiscale del dichiarante.

La casella PEC non potrà fornire alcun tipo di risposta ai messaggi pervenuti che non contengano una comunicazione MUD composta nel modo descritto.

La comunicazione effettuata con modalità diverse da quelle sopra indicate si considera inesatta.

A completamento dell'invio il dichiarante riceverà via PEC una ricevuta di accettazione e una ricevuta di avvenuta consegna. Solo la presenza di entrambe le ricevute consente di attestare l'avvenuta consegna della comunicazione.

Se la comunicazione presenta anomalie che la rendono non conforme a quanto previsto dalle istruzioni, l'utente riceverà una notifica in tal senso e dovrà trasmettere nuovamente la comunicazione.

Scadenza

La scadenza è il 21 maggio 2022.

Diritto di Segreteria

Il diritto di segreteria è di 15,00 € per ogni Unità Locale dichiarante.

Il diritto di segreteria va versato esclusivamente Utilizzando il servizio “avviso di pagamento pagoPA, (c.d. modello 3 di pagoPA)”: al termine della compilazione della comunicazione semplificata, il sistema permette la produzione di un avviso di pagamento pagoPA, utile al pagamento presso tutti gli sportelli fisici e virtuali accreditati nella piattaforma (ad esempio Tabaccherie, Ricevitorie, Sportelli Postali, Banche).

Sarà cura del dichiarante allegare copia dell'attestato di pagamento al momento dell'invio.

Per maggiori informazioni sulla compilazione: ComunicazioneSemplificata.it.


MUD COMUNI 2022

Chi sono i soggetti tenuti

I soggetti tenuti alla presentazione del MUD - Comunicazione rifiuti urbani e raccolti in convenzione sono individuati dall'articolo 189, comma 5, del D.lgs. 152/2006 e successive modificazioni.

I soggetti istituzionali responsabili del servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani (Comune o soggetti da questo delegati) comunicano le seguenti informazioni relative all'anno precedente:

  • la quantità dei rifiuti urbani raccolti nel proprio territorio;
  • la quantità dei rifiuti speciali raccolti nel proprio territorio a seguito di apposita convenzione con soggetti pubblici o privati;
  • i soggetti che hanno provveduto alla gestione dei rifiuti, specificando le operazioni svolte, le tipologie e la quantità dei rifiuti gestiti da ciascuno;
  • i costi di gestione e di ammortamento tecnico e finanziario degli investimenti per le attività di gestione dei rifiuti, nonché i proventi della tariffa di cui all'articolo 238 ed i proventi provenienti dai Consorzi finalizzati al recupero dei rifiuti;
  • i dati relativi alla raccolta differenziata;
  • le quantità raccolte, suddivise per materiali, in attuazione degli accordi con i Consorzi finalizzati al recupero dei rifiuti.

Registrazione

Si conferma che, anche per quest'anno, chi è in possesso delle credenziali già rilasciate negli anni procedenti potrà utilizzarle per accedere all'area riservata, mentre per i soggetti che si registrano per la prima volta al portale Mud Comuni dovranno accedere utilizzando la carta nazionale dei servizi (CNS) oppure il sistema pubblico di identità digitale (SPID) o la carta d'identità elettronica (Cie), intestati a persona d'impresa/ente o altro soggetto delegato alla compilazione della comunicazione.

Cosa è cambiato nei dati da trasmettere

Il DPCM 17 dicembre 2021 apporta le seguenti modifiche alla Comunicazione Rifiuti Urbani e raccolti in convenzione:

  • nella comunicazione RU sono previste nuove informazioni di carattere generale;
  • l'inserimento del "modulo RT - Non Pub" (rifiuti raccolti al di fuori del servizio urbano di raccolta) allegato alla scheda RU, che consente di ottenere informazioni circa il numero delle utenze non domestiche che hanno conferito i rifiuti urbani individuati dall'art. 183, comma 1, lettera b-ter), punto 2, al di fuori del servizio pubblico di raccolta, così come previsto dall'art. 198, comma 2-bis del D.Lgs. 152/2006 modificato dal D.Lgs. n.116/2020;
  • revisione della "scheda CG - costi di gestione" che riguarda tutti i Comuni e nella quale andranno indicati i costi di cui al Piano Economico Finanziario secondo quanto previsto dalla Delibera ARERA del 31 ottobre 2019 443/2019/R/rif. In particolare, è stata la data di possibilità di inserire valori con tre cifre decimali e di inserire valori negativi ad alcune voci.

Come va compilato

I soggetti tenuti alla presentazione della Comunicazione Rifiuti urbani devono compilare la comunicazione rifiuti urbani esclusivamente via telematica, tramite il sito www.mudcomuni.it predisposto da Unioncamere.
Il modello allegato al decreto è riportato a scopo esemplificativo e non può essere utilizzato per trasmettere la comunicazione.

Come va trasmesso alla Camera di commercio

La trasmissione può avvenire con spedizione telematica o a mezzo PEC.

Inoltre Ecocerved mette a disposizione un Web Service per consentire l'inserimento all'interno della Procedura MUD Comuni, dei dati relativi alla raccolta e al conferimento di rifiuti urbani e raccolti in convenzione, che il dichiarante ha già inserito nei propri sistemi informativi nel corso della gestione alla quale la comunicazione MUD annuale fa riferimento.

Spedizione telematica

In caso di spedizione telematica la comunicazione va trasmessa, a conclusione della compilazione, dal sito www.mudcomuni.it. A questo fine i dichiaranti debbono essere in possesso di un dispositivo contenente il certificato di firma digitale valido al momento dell'invio, intestato al legale rappresentante o ad un suo delegato.

I soggetti che per effetto dell'articolo 198, comma 2-bis, del D. Lgs. 152/2006, si occupano della raccolta di rifiuti urbani conto terzi presso le utenze non domestiche potranno trasmettere la Comunicazione Rifiuti Urbani unicamente via telematica.

Spedizione cartacea a mezzo PEC

I soggetti che non dispongono di firma digitale o non sono in grado di effettuare on line il versamento del diritto di segreteria trasmettono la Comunicazione con la procedura di seguito descritta:

  1. compilare la Comunicazione inserendo i dati nel portale www.mudcomuni.it;
  2. stampare la Sezione anagrafica prodotta automaticamente dalla procedura sul sito www.mudcomuni.it, che dovrà essere firmata dal legale rappresentante del dichiarante o suo delegato;
  3. trasformare il documento cartaceo in documento elettronico in formato PDF;
  4. predisporre un file unico in formato PDF che dovrà contenere:
    • la copia della Sezione anagrafica firmata in modo autografo dal dichiarante;
    • la copia dell'attestato di versamento dei diritti di segreteria alla Camera di Commercio competente (si vedano di seguito le indicazioni circa la modalità di versamento dei diritti) ;
    • la copia del documento di identità del sottoscrittore (non necessaria se il file PDF è firmato digitalmente);
  5. trasmettere via PEC all'indirizzo unico: comunicazioneMUD@pec.it il file in formato PDF ottenuto.

Ogni mail trasmessa via PEC dovrà contenere una sola comunicazione MUD e dovrà riportare nell'oggetto esclusivamente il codice fiscale dell'ente dichiarante.

La comunicazione effettuata con modalità diverse da quelle sopra indicate si considera inesatta.
Non è quindi ammessa la spedizione postale.

Scadenza

La scadenza è il 21 maggio 2022.

Diritto di Segreteria

I diritti di segreteria sono pari a 10,00 € in caso di spedizione telematica e pari a 15,00 € in caso di spedizione cartacea. In caso di spedizione telematica i diritti vanno pagati escusivamente con PagoPA.

Nel caso di spedizione cartacea, il diritto di segreteria va versato esclusivamente utilizzando il servizio "avviso di pagamento pagoPA, (c.d. modello 3 di pagoPA)": al termine della compilazione della comunicazione Comuni, il sistema permette la produzione di un avviso di pagamento pagoPA, utile al pagamento presso tutti gli sportelli fisici e virtuali accreditati nella piattaforma (ad esempio Tabaccherie, Ricevitorie, Sportelli Postali, Banche). Sarà cura del dichiarante allegare copia dell'attestato di pagamento al momento dell'invio.


Ufficio ambiente

Sede di Prato: telefono 0574/612736
Sede di Pistoia: telefono 0573/991442

E-mail: ambiente@ptpo.camcom.it

Aggiornamenti

22-02-2022
Presentazione e compilazione Modello Unico di dichiarazione ambientale (MUD) 2022

28-05-2021
Aggiornata pagina Registro Rifiuti di Pile e Accumulatori

28-05-2021
Aggiornata pagina Registro Rifiuti Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (R.A.E.E.)

28-05-2021
Aggiornata pagina Modello Unico di dichiarazione ambientale

26-03-2021
Modello Unico di dichiarazione ambientale (MUD): da presentare entro il 16 giugno 2021

03-03-2021
Aggiornata pagina Registro Rifiuti Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (R.A.E.E.)

Esprimi il tuo giudizio
Aiutaci a migliorare questa pagina

Esprimi un giudizio sul sito


Aiutaci a migliorare!
La votazione Ť anonima e non richiede registrazione.

Giudizio positivo
Giudizio sufficiente ma pagina migliorabile
Giudizio negativo

Per il seguente motivo (selezionare solo un'opzione):