Logo Camera di Commercio di Prato   Newsletter Obiettivo Impresa
 
 
Speciale Scade il Diritto Annuale 2011
 
Speciale
 

Scade il 16 giugno il termine per il pagamento del diritto annuale 2011. È possibile provvedere al pagamento anche entro il 18 luglio, con la maggiorazione dello 0,40%. Sono obbligati tutti i soggetti iscritti o annotati nel Registro Imprese o nel R.E.A.
I termini sono prorogati rispettivamente al 6 luglio (senza 0,40%) e al 5 agosto (con 0,40%) per tutte le imprese individuali e per i soggetti, diversi dalle persone fisiche, che esercitano un'attività economica per la quale sono stati elaborati gli studi di settore.
(vedi in dettaglio)

Come si calcola
A partire dal 2011, pagano in misura fissa tutte le imprese individuali (con importi distinti fra sezione speciale e ordinaria) e i soggetti iscritti solo al REA (associazioni, fondazioni, enti religiosi che esercitano attività economica). Per il 2011, inoltre, pagano in via transitoria in misura fissa le società semplici agricole e non, e le c.d. "società tra avvocati". Tutti gli altri soggetti (società in nome collettivo, in accomandita semplice, di capitali, cooperative, consorzi ecc.) versano un importo determinato sulla base del fatturato.
(vedi in dettaglio)

Versamento in misura fissa
Sono indicati sul sito internet della Camera di Commercio di Prato gli importi già calcolati con la nuova modalità e da iscrivere direttamente sul modello F24, in base al tipo di impresa e al numero di unità locali.
(vedi in dettaglio)

Versamento in base al fatturato
La Camera di Commercio di Prato ha predisposto un foglio Excel per effettuare il calcolo del diritto annuale dovuto per i soggetti che versano in base al "fatturato".
(vedi in dettaglio)
Scarica direttamente il foglio Excel per il calcolo del diritto annuale 2011

Come si effettua il versamento
Esclusivamente a mezzo del modello F24 telematico, anche utilizzando in compensazione crediti di cui l'impresa dispone per altri tributi e/o contributi (vedi in dettaglio). A tutte le imprese è stata spedita una lettera informativa contenente le istruzioni per il calcolo dell'importo dovuto e per la compilazione del modello F24. Le imprese iscritte nel 2011 devono pagare al momento dell'iscrizione (mediamente addebito diretto con ComUnica oppure nei 30 giorni successivi con F24) e non ricevono la lettera informativa 2011.

E per coloro che, negli anni precedenti, non hanno pagato o lo hanno fatto in maniera insufficiente?
Per le violazioni relative agli anni dal 2001 al 2008 sono state emesse le cartelle esattoriali (vedi più avanti). A chi non è in regola con i diritti dell'anno 2009 si consiglia di rivolgersi all'Ufficio Diritto Annuale per provvedere alla regolarizzazione (della sola quota di tributo, in attesa dell'emissione del ruolo con l'irrogazione della sanzione). Per le violazioni relative al 2010 si può effettuare entro il 18 luglio il "ravvedimento operoso".

Come si effettua il ravvedimento?
Utilizzando il modello F24, sezione ICI ed altri tributi locali (vedi in dettaglio).
Prima di provvedere si consiglia di contattare l'Ufficio Diritto Annuale.

Cosa devo fare se ho ricevuto una cartella esattoriale?
Nelle prossime settimane arriveranno alle imprese che non hanno versato, o hanno versato con irregolarità, il diritto annuale relativo al 2008, una cartella esattoriale dall'agente della Riscossione Tributi competente per provincia. La cartella è comprensiva di tributo, interessi e sanzioni irrogate ai sensi del D.M. 54/2005 (vedi in dettaglio).

Guida al versamento del diritto annuale
Per ulteriori informazioni e approfondimenti si potrà consultare la Guida al versamento del Diritto Annuale 2011, in pdf, pubblicata sul sito Internet.
Scarica la Guida al versamento del Diritto Annuale 2011

  Torna all'inizio
Informazioni  

UFFICIO DIRITTO ANNUALE
Via Valentini 14 - quinto piano
Tel. 0574/612762-761-755
E-mail: diritto.annuale@po.camcom.it
Sito: www.po.camcom.it

     
     
Se non desiderate ricevere ulteriori invii della presente newsletter vi preghiamo di inviare un messaggio al seguente indirizzo di posta elettronica: newsletter@po.camcom.it con l'indicazione nell'oggetto "REMOVE".