Obiettivo impresa - in questo numero:
 
la scadenza
Scade il 20 luglio il termine per gli adempimenti relativi al diritto annuale
 
la novità
E’ attivo l’albo degli impiantisti
 
l’informazione
Verificazione periodica sui misuratori fiscali, solo i centri abilitati possono provvedere
 
l’opportunità/1
Aiuti agli investimenti di imprese artigiane di produzione e cooperative di produzione
 
l’opportunità/2
Approvati i nuovi bandi relativi ai Programmi di sviluppo dell'artigianato 2005-2007
 
l’evento
Tessiliadi, il 20 luglio le selezioni per formare la squadra pratese
 
 
la scadenza logo
Il 20 luglio 2005 è l'ultimo giorno utile per tre adempimenti relativi al diritto annuale:
  • il versamento del tributo per l'anno 2005 con lo 0,40%, per chi non ha provveduto entro il 20 giugno (fanno eccezione le società con esercizio non coincidente con l'anno solare, per le quali si veda l'apposito paragrafo);
  • il ravvedimento operoso per il tributo 2004, esazione ordinaria (escluse le nuove iscrizioni avvenute in tale anno);
  • il ravvedimento straordinario per gli anni 2001 / 2002 ancora non pagati, o versati in misura insufficiente o in ritardo.
Il pagamento deve essere effettuato esclusivamente presso le banche o gli uffici postali utilizzando il modello F24.
Gli importi del diritto annuale 2005 sono stati fissati con Decreto Interministeriale del 23.03.2005, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 82 del 09.04.2005. Si ricorda che gli importi stabiliti dal decreto devono essere maggiorati del 10% (senza successivo arrotondamento), così come deliberato dalla Giunta Camerale con provvedimento n. 135 del 20.10.2004.
Per ulteriori informazioni consultare il sito camerale www.po.camcom.it.
  top
     
la novità logo
Dal 1° luglio 2005 è operativo l’Albo degli Impiantisti. Fino alla fine di giugno 2005 le imprese che installavano o modificavano gli impianti previsti dalla normativa dovevano nominare un responsabile tecnico in possesso di alcuni requisiti professionali, come il titolo di studio e l’esperienza lavorativa nel settore. Il responsabile tecnico quindi svolgeva la sua funzione nell’impresa in cui era stato nominato.
Adesso tutti i soggetti interessati che hanno i requisiti professionali possono iscriversi all’Albo indipendentemente dal fatto che siano operativi in un impresa che esercita l’attività oppure no. L’iscrizione è valida su tutto il territorio nazionale e non cessa quando l’impresa, presso la quale il soggetto è stato nominato responsabile tecnico, non svolge più l’attività nel settore dell’impiantistica.
Le imprese che intendono iniziare un’attività nell’ambito dell’impiantistica devono nominare un responsabile tecnico già iscritto nell’Albo. Inoltre, le imprese che alla data del 1° luglio 2005 risultano svolgere l’attività di impiantistica nel settore industriale (cioè installano e modificano impianti in edifici non civili) devono nominare un responsabile tecnico iscritto al nuovo Albo in quanto l’attività nel settore industriale non è più considerata libera, ma regolata dagli stessi requisiti richiesti per l’impiantistica svolta in civili abitazioni.
Le persone che attualmente sono responsabili tecnici in imprese che svolgono l’attività di impiantistica hanno un anno di tempo per presentare l’iscrizione all’Albo. In questo caso i requisiti professionali essendo stati dimostrati al momento della nomina sono acquisiti direttamente dall’ufficio.
Le imprese che intendono procedere a delle variazioni, esempio, sostituzione di un responsabile tecnico, aggiunta di un’ulteriore attività nel settore degli impianti, ecc…, devono iscrivere i responsabili tecnici all’Albo prima di effettuare le modifiche relative ai responsabili tecnici o alle attività.
  top
     
l’informazione logo
A seguito di alcune segnalazioni, si ricorda che solo i Centri Assistenza Abilitati e Certificati, in possesso dell’abilitazione, possono provvedere alla verificazione periodica sui misuratori fiscali. Si invita quindi gli esercenti ad accertarsi che il centro di assistenza sia effettivamente abilitato, consultando l’elenco ufficiale dei Tecnici e dei Laboratori abilitati, suddivisi per regione e per marchio, sul sito dell’Agenzia delle Entrate all’indirizzo: www.agenziaentrate.it/servizi/misuratorifiscali/index.htm
Rivolgendosi a centri non abilitati è possibile incorrere nelle sanzioni previste dalla normativa vigente per omessa verificazione periodica.
  top
     
l’opportunità/1 logo
E’ stato pubblicato un nuovo bando della Regione Toscana relativo a “Aiuti agli investimenti di imprese artigiane di produzione e cooperative di produzione”. La principale novità rispetto al bando precedente riguarda la modifica inerente l'aumento della misura massima dell'aiuto rimborsabile a tasso zero nelle aree phasing out (dove è compresa tutta la provincia di Prato) dal 40% al 60% dell'investimento ammissibile. Gli altri elementi del bando, a parte piccole modifiche, sono rimasti sostanzialmente immutati rispetto al bando precedente.
Per ulteriori informazioni sul bando clicca qui
  top
     
l’opportunità/2 logo
La Regione Toscana ha approvato i nuovi bandi relativi ai "Programmi di sviluppo dell'artigianato 2005-2007".
  • Programma per l'innovazione delle imprese, per il sostegno delle imprese nei settori di crisi, per la tutela dell'artigianato artistico e tradizionale, per la creazione di nuova impresa, imprenditoria e forme associate.
    Per imprese di “nuova costituzione” si intendono quelle imprese costituite dopo il 1° gennaio dell’anno di presentazione della domanda da soggetti non già titolari o soci d'impresa nei due anni antecedenti la data di presentazione della domanda. Sono comprese in questa definizione anche le imprese costituende nelle more dell'iscrizione all'albo provinciale delle imprese artigiane o del registro delle imprese. In ogni caso le imprese, all'atto della liquidazione del contributo, devono essere attive e regolarmente operanti.
    E’ ammesso, da parte di uno stesso soggetto, il finanziamento di più di un progetto nell’ambito dei suddetti Programmi fino ad un tetto massimo complessivo di Euro 250.000,00 di investimento. Non sono ammissibili progetti di investimento di importo inferiore a Euro 25.000,00.
  • Progetti di sviluppo precompetitivo.
    Per sviluppo precompetitivo si intende la concretizzazione dei risultati delle attività di ricerca industriale in un piano, un progetto o un disegno relativo a prodotti, processi produttivi o servizi nuovi, modificati, migliorati, siano essi destinati alla vendita o all’utilizzazione, compresa la creazione di un primo prototipo non idoneo a fini commerciali. I progetti possono, inoltre, comprendere la formulazione teorica e la progettazione di altri prodotti, processi produttivi o servizi nonché progetti di dimostrazione iniziale o progetti pilota, a condizione che tali progetti non siano né convertibili né utilizzabili a fini di applicazione industriale o sfruttamento commerciale.
    Salvo limiti e specifiche diverse individuate nei singoli programmi l'agevolazione del progetto di investimento si realizza tramite la concessione di aiuto rimborsabile a tasso zero nella misura del 60% dell'investimento.
Le richieste di ammissione all'agevolazione devono essere redatte sull'apposito modulo, predisposto da Artigiancredito Toscano Scarl e disponibile sul sito www.act.rete.toscana.it.
Le norme contenute nei suddetti Programmi si applicano alle domande di agevolazione presentate a partire dal 01/07/2005.
  top
     
l’evento logo
Un modo diverso per parlare di tessile, utilizzando una chiave ironica, che però sia utile ad attirare l’attenzione sui problemi del settore. E’ questa la finalità delle Tessiliadi, le olimpiadi del tessile, che si svolgeranno allo stadio di Prato il 10 settembre.
Ci saranno altri distretti tessili italiani con i quali confrontarsi nei numerosi giochi: dal lancio della spola, alla corsa con il paperino, alla staffetta con il rotolo di pezza.
La delegazione pratese, che fronteggerà gli altri distretti, verrà formata il 20 luglio alle 18, sempre allo stadio di Prato. L’iscrizione ai giochi è libera ed è completamente gratuita.
Tutte le informazioni sul sito internet: www.tessiliadi.it
  top