Sostegni alle imprese

Sezione promozione
Ultimo aggiornamento: 04 Luglio 2017
Home > Sostegni alle imprese > Start-up microcredito giovani - Turismo, commercio e cultura
Argomenti

Passa a...

Start-up microcredito giovani - Turismo, commercio e cultura

bando scaduto

Beneficiari

Possono presentare domanda:

  • le piccole, medie e microimprese (MPMI) giovanili la cui costituzione è avvenuta nel corso dei due anni precedenti alla data di presentazione della domanda di accesso all'agevolazione
  • le persone fisiche che costituiranno l'impresa entro 6 mesi dalla data di notifica del provvedimento di concessione

In particolare:

  • per le imprese individuali, l'età del titolare dell'impresa non deve essere superiore a 40 anni al momento della costituzione;
  • per le società, l'età dei rappresentanti legali e di almeno il 50% dei soci che detengono almeno il 51% del capitale sociale della società medesima non deve essere superiore a 40 anni al momento della costituzione; il capitale sociale deve essere interamente sottoscritto da persone fisiche;
  • per le cooperative, l'età dei rappresentanti legali e di almeno il 50% dei soci lavoratori che detengono almento il 51% del capitale sociale non deve essere superiore a 40 anni al momento della costituzione.

Sono ammissibili le iniziative nei settori che rientrano nelle seguenti sezioni della Classificazione delle attività economiche ATECO ISTAT 2007:

  • G - Commercio all'ingrosso e al dettaglio; Riparazione di autoveicoli e motocicli, con esclusione dei seguenti codici: 45.11.02, 45.19.02, 45.2, 45.31.02, 45.40.12, 45.40.22, 45.40.3, 45.40.30, 46.1;
  • H - Trasporto e magazzinaggio, esclusivamente i seguenti codici: 49.39.01, 52.22.0, 52.22.09;
  • I - Attività dei servizi di alloggio e di ristorazione;
  • J - Servizi di informazione e comunicazione, ad esclusione dei codici 61, 62 e 63 (quest'ultima ammissibile solo limitatamente al gruppo 63.91);
  • M - Attività professionali, scientifiche e tecniche, esclusivamente i codici 71.11, 73.11.0, 74.2, 74.3;
  • N - Noleggio, Agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese, esclusivamente i codici: 77.21.02; 77.22, 79, 82.3;
  • P - Istruzione, esclusivamente il codice 85.52;
  • R - Attività artistiche, sportive, di intrattenimento e divertimento;
  • S - Altre attività di servizi, esclusivamente i seguenti codici: 96.04.2 e 96.04.20.

Il richiedente, alla data di presentazione della domanda, deve possedere tutti i requisiti di ammissibilità previsti dall'art. 2.2 del Bando.


Iniziative ammissibili

Con il presente bando la Regione Toscana intende agevolare la realizzazione di progetti di investimento secondo quanto previsto dal Programma regionale di Sviluppo 2011/2015, approvato con Risoluzione n. 49 del 29/06/2011, che prevede tra l'altro, il progetto Giovani Sì ed interventi di sostegno all'occupazione giovanile e di sviluppo economico. In particolare la finalità e' quella di favorire l'accesso al microcredito da parte di giovani tra i 18 e i 40 anni che vogliono intraprendere un'attività imprenditoriale.


Spese ammissibili

Sono ammesse tutte le spese connesse allo svolgimento dell'attività economica e riconducibili alle seguenti categorie:

a) per investimenti

  • macchinari, attrezzature, ivi compresi gli automezzi, e arredi (anche usati);
  • acquisto di brevetti e software;
  • opere murarie ed assimilate comprese quelle per l'adeguamento funzionale dell'immobile per la ristrutturazione dei locali, nel limite del 50% del totale delle spese ammesse;
  • investimenti atti a consentire che l'impresa operi nel rispetto di tutte le norme di sicurezza dei luoghi di lavoro, dell'ambiente e del consumatore e, tra questi, investimenti specifici volti alla riduzione dell'impatto ambientale, allo smaltimento o riciclaggio dei rifiuti e alla riduzione dei consumi energetici o idrici.

b) per liquidità:

  • spese di costituzione;
  • acquisizione di consulenze e servizi connessi all'avvio e/o allo sviluppo dell'attività d'impresa;
  • spese generali (es. utenze, affitto, stipendi);
  • scorte;
  • materie prime.

Sono esclusi:

  • per il solo settore del trasporto merci su strada e del trasporto aereo, le spese relative a mezzi di trasporto di persone e di merci;
  • gli investimenti in attivi materiali e immateriali ceduti all'impresa dai soci o dagli amministratori dell'impresa stessa o dai loro coniugi o parenti ed affini entro il secondo grado. Se gli attivi materiali, immateriali e le consulenze sono di proprietà di, o prestate da, società nella cui compagine sociale siano presenti i soci o gli amministratori dell'impresa beneficiaria o i loro coniugi o parenti ed affini entro il secondo grado le spese sono ammissibili in proporzione alle quote di partecipazione nell'impresa medesima degli altri soci. La rilevazione della sussistenza di queste condizioni si effettua a partire dai dodici mesi precedenti la data di presentazione della domanda;
  • gli investimenti realizzati tramite locazione finanziaria e acquisto con patto di riservato dominio a norma dell'art. 1523 del Codice Civile;
  • i lavori in economia;
  • l'acquisizione di azioni o quote di un'impresa;
  • l'imposta sul valore aggiunto recuperabile;
  • gli interessi passivi;
  • le spese sostenute mediante forme di pagamento di cui non può essere dimostrata la tracciabilità, ad eccezione delle spese di costituzione;
  • le spese relative ad un bene rispetto al quale il beneficiario abbia già fruito, per le stesse spese, di una misura di sostegno finanziario nazionale o comunitario;
  • le commissioni per operazioni finanziarie;
  • le perdite di cambio e gli altri oneri meramente finanziari;
  • le ammende e le penali;
  • le spese di rappresentanza.

La decorrenza del progetto Ť stabilita convenzionalmente nel primo giorno successivo alla data di pubblicazione sul Burt del provvedimento amministrativo di concessione dell'aiuto.
Sono ammesse le spese sostenute a partire dalla data del 01 ottobre 2014.
Le spese dovranno concludersi entro l'ultimo giorno del nono mese successivo a quello di scadenza dei termini per la sottoscrizione e l'invio del contratto di finanziamento.


Tipologia ed intensità delle agevolazioni

L'agevolazione consiste in un finanziamento agevolato a tasso zero, non supportato da garanzie personali e reali, concesso ai sensi del Regolamento de minimis, fino ad una misura massima corrispondente al 100% della spesa ritenuta ammissibile a seguito di valutazione.
L'importo del finanziamento va da un minimo di 5.000,00 ad un massimo di 15.000,00 euro per ogni singola domanda e per categoria di intervento.

La durata del finanziamento va da 36 a 120 mesi con un preammortamento di ulteriori 12 mesi, e un preammortamento tecnico di massimo 30 giorni. Nella fase del rimborso del finanziamento agevolato il beneficiario può presentare istanza di differimento/rimodulazione del piano di ammortamento, con le modalità stabilite nella Delibera di G.R. 295 del 20/4/2009 e smi..


Erogazione dei contributi

L'erogazione dell'intero finanziamento è subordinata alla sottoscrizione del contratto e avverrà a seguito della presentazione della rendicontazione di almeno il 50% delle spese ammesse.
La rendicontazione delle spese relative a tutto il progetto deve, comunque, avvenire entro dieci mesi dalla firma del contratto.

L'erogazione del finanziamento avviene su istanza del beneficiario
al soggetto gestore esclusivamente attraverso il sistema gestionale disponibile sul portale http://www.toscanamuove.it. L'importo concesso è versato sul conto corrente del beneficiario il primo giorno del mese successivo alla data di approvazione della rendicontazione da parte della Regione Toscana.
L'erogazione del finanziamento è preceduta dalla verifica della regolarità contributiva (Durc) e dalla verifica dell'assenza di procedure concorsuali nei confronti del soggetto beneficiario. Alla stessa data inizia il piano di pre-ammortamento della durata di dodici mesi.

Il rimborso del finanziamento inizia il giorno successivo a quello del termine del periodo di pre-ammortamento come dettagliato nel piano di rientro allegato al contratto di finanziamento, con le seguenti modalità:
a) rate semestrali posticipate costanti;
b) numero minimo di rate: 6
c) numero massimo di rate: 20


La domanda di agevolazione

La domanda di aiuto deve essere presentata esclusivamente on-line accedendo al sistema gestionale disponibile sul sito Internet http://www.toscanamuove.it a partire dalle ore 9.00 del 26 gennaio 2015 fino alle ore 24.00 del giorno 27/02/2015.

Per accedere al servizio messo a disposizione da Toscana Muove i Soggetti beneficiari chiedono l'assegnazione di un account all'indirizzo www.toscanamuove.it.
Le credenziali di accesso ottenute mediante la procedura di cui sopra consentono il login all'interno dell'area "Accesso Utenti Registrati" per l'inserimento della domanda di aiuto.

Qualsiasi informazione relativa al bando e agli adempimenti ad esso connessi può essere richiesta al seguente indirizzo di posta elettronica: info@toscanamuove.it.
E' prevista altresì un'assistenza telefonica al numero verde 800327723 operativo dal Lunedì al Venerdì ore 08.30-17.30.


Ufficio Studi, Statistica e Servizi alle Imprese

Per informazioni:

via del Romito 71
tel. 0574/612763
fax 0574/612834

email: studi@po.camcom.it

Orario di apertura al pubblico:

Lunedì-venerdì ore 8.30/12.30
Lunedì e giovedì ore 14.30/15.40
Sabato chiuso

Normativa

Decreto dirigenziale 6065 15/12/2014 (BURT N. 51 del 24/12/2014)

Aggiornamenti

19-04-2019
Aggiornata pagina "Servizio nuove imprese"

08-04-2019
Contributi digitali I4.0 - Misura B - Anno 2019

22-03-2019
Contributi per realizzazione percorsi per competenze trasversali e l'orientamento (ex alternanza scuola-lavoro)

20-03-2019
Bando Inail ISI 2018 - Finanziamenti per salute e sicurezza sul lavoro

05-03-2019
Contributi digitali I4.0 - Misura B Anno 2018 - Pubblicata graduatoria imprese ammesse

20-07-2018
Contributi digitali I4.0 - Misura B - Anno 2018

Esprimi il tuo giudizio
Aiutaci a migliorare questa pagina

Esprimi un giudizio sul sito


Aiutaci a migliorare!
La votazione Ť anonima e non richiede registrazione.

Giudizio positivo
Giudizio sufficiente ma pagina migliorabile
Giudizio negativo

Per il seguente motivo (selezionare solo un'opzione):