Sostegni alle imprese

Sezione promozione
Ultimo aggiornamento: 15 Gennaio 2018
Home > Sostegni alle imprese > Agevolazioni per la registrazione di marchi comunitari e internazionali
Argomenti

Passa a...

Agevolazioni per la registrazione di marchi comunitari e internazionali


Beneficiari

Imprese che, alla data di presentazione della domanda di agevolazione, siano in possesso dei seguenti requisiti:

  1. avere una dimensione di micro, piccola o media impresa;
  2. avere sede legale e operativa in Italia;
  3. essere regolarmente costituite e iscritte nel Registro delle Imprese e in regola con il pagamento del diritto annuale;
  4. essere nel pieno diritto e libero esercizio dei propri diritti civili, non essere in stato di liquidazione o scioglimento e non essere sottoposte a procedure concorsuali;
  5. non trovarsi in nessuna delle condizioni individuate dall'art.1 del Regolamento CE 1998/2006 e s.m.i. sugli aiuti di importanza minore. Le agevolazioni di cui al presente bando non possono pertanto essere concesse:
    • a imprese attive nel settore della pesca e dell'acquacoltura che rientrano nel campo di applicazione del Regolamento (CE) n. 104/2000 del Consiglio;
    • a imprese attive nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli di cui all'allegato I del Trattato;
    • per lo svolgimento di attività connesse all'esportazione verso paesi terzi o Stati membri, ossia aiuti direttamente collegati ai quantitativi esportati, alla costituzione e gestione di una rete di distribuzione o ad altre spese correnti connesse con l'attività di esportazione;
    • per gli interventi subordinati all'impiego preferenziale di prodotti interni rispetto ai prodotti di importazione;
    • a imprese attive nel settore carboniero ai sensi del regolamento (CE) n. 1407/2002;
    • a imprese in difficoltà ai sensi degli orientamenti comunitari sugli aiuti di Stato per il salvataggio e la ristrutturazione di imprese in difficoltà.

Non possono essere ammesse alle agevolazioni di cui al presente bando le imprese che:

  • abbiano ricevuto e non rimborsato o depositato in un conto bloccato gli aiuti individuati quali illegali o incompatibili dalla Commissione europea;
  • siano state destinatarie, nei sei anni precedenti, di provvedimenti di revoca totale di agevolazioni concesse dal Ministero dello Sviluppo Economico, a eccezione di quelli derivanti da rinunce da parte delle imprese;
  • non abbiano restituito agevolazioni godute per le quali è stata disposta dal Ministero dello Sviluppo Economico la restituzione.

Iniziative ammissibili

Misura A - Agevolazioni per favorire la registrazione di marchi comunitari presso UAMI (Ufficio per l'Armonizzazione nel Mercato Interno) attraverso l'acquisto di servizi specialistici

Possono richiedere l'agevolazione le imprese in possesso dei requisiti sopra indicati che alla data di presentazione della domanda di agevolazione abbiano effettuato almeno una delle seguenti attività:

  • deposito domanda di registrazione presso UAMI di un nuovo marchio;
  • deposito domanda di registrazione presso UAMI di un marchio registrato (o per il quale sia stata depositata domanda di registrazione) a livello nazionale di cui si abbia già la titolarità;
  • deposito domanda di registrazione presso UAMI di un marchio acquisito da un terzo e già registrato (o per il quale è stata depositata domanda di registrazione) a livello nazionale.

In relazione al deposito di tali domande di marchio l'impresa può richiedere un'agevolazione per le spese sostenute per:

  • Progettazione del nuovo marchio (ideazione elemento verbale e progettazione elemento grafico);
  • Ricerche di anteriorità e assistenza per il deposito, per verificare l'eventuale esistenza di marchi identici e/o di marchi simili che possano entrare in conflitto con il marchio che si intende registrare;
  • Assistenza per l'acquisizione del marchio depositato o registrato a livello nazionale;
  • Assistenza per la concessione in licenza del marchio qualora esso, dopo il deposito della domanda sia stato concesso in licenza in uno o più Paesi dell'Unione Europea;
  • Tasse di deposito presso UAMI

Ai fini dell'ammissibilità le spese devono essere sostenute nel periodo compreso tra la data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana del comunicato relativo al presente Bando e la data di presentazione della domanda di agevolazione.

Misura B - Agevolazioni per favorire la registrazione di marchi internazionali presso OMPI (Organizzazione Mondiale per la Proprietà Intellettuale) attraverso l'acquisto di servizi specialistici

Possono richiedere l'agevolazione le imprese in possesso dei requisiti sopra indicati che alla data di presentazione della domanda di agevolazione siano titolari di un marchio registrato a livello nazionale o comunitario, anche a seguito di un'acquisizione da terzi, o abbiano già depositato domanda di registrazione nazionale o comunitaria.

L'impresa può richiedere un'agevolazione per l'estensione dei predetti marchi, anche con designazioni successive, tramite procedura OMPI per le spese sostenute per:

  • Progettazione del nuovo marchio nazionale (ideazione elemento verbale e progettazione elemento grafico) utilizzato come base per la domanda internazionale a condizione che quest'ultima venga depositata entro 15 giorni dal deposito della domanda nazionale;
  • Ricerche di anteriorità e assistenza per il deposito, per verificare l'eventuale esistenza di marchi identici e/o di marchi simili che possano entrare in conflitto con il marchio che si intende registrare;
  • Assistenza per l'acquisizione del marchio depositato o registrato a livello nazionale;
  • Assistenza per la concessione in licenza del marchio nei Paesi designati per l'estensione;
  • Tassa di domanda e tasse di registrazione presso OMPI.

Ai fini dell'ammissibilità le spese devono essere sostenute nel periodo compreso tra la data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana del comunicato relativo al presente Bando e la data di presentazione della domanda di agevolazione.


Tipologia ed intensità delle agevolazioni

Misura A - Agevolazioni per favorire la registrazione di marchi comunitari presso UAMI (Ufficio per l'Armonizzazione nel Mercato Interno) attraverso l'acquisto di servizi specialistici

L'agevolazione è concessa fino all'80% delle spese ammissibili sostenute. L'importo massimo complessivo dell'agevolazione è pari a € 4.000,00 per domanda relativa ad un marchio depositato presso l'UAMI.

Misura B - Agevolazioni per favorire la registrazione di marchi internazionali presso OMPI (Organizzazione Mondiale per la Proprietà Intellettuale) attraverso l'acquisto di servizi specialistici

L'agevolazione è concessa fino all'80% delle spese ammissibili sostenute.
Per le domande di registrazione internazionale depositate dopo la pubblicazione in GURI del comunicato relativo al presente Bando l'importo massimo dell'agevolazione è pari a:

  • € 4.000,00 per ciascuna richiesta di agevolazione relativa ad un marchio depositato presso OMPI che designi un solo Paese;
  • € 5.000,00 per ciascuna richiesta di agevolazione relativa ad un marchio depositato presso OMPI che designi due o più Paesi.

Nel caso in cui la designazione interessi i Paesi Russia e/o Cina l'agevolazione sarà pari al 90% delle spese ammissibili sostenute. In tal caso l'importo massimo dell'agevolazione è pari a:

  • € 5.000,00 per ciascuna richiesta di agevolazione relativa ad un marchio depositato presso OMPI che designi Cina o Russia;
  • € 6.000,00 per ciascuna richiesta di agevolazione relativa ad un marchio depositato presso OMPI che designi Russia o Cina e uno o più paesi.

In relazione alle domande di registrazione internazionale depositate dopo la pubblicazione in GURI del comunicato relativo al presente Bando per uno stesso marchio è possibile effettuare delle designazioni successive di ulteriori Paesi; in tal caso le agevolazioni saranno cumulabili fino all'importo massimo di € 5.000,00. Nel caso in cui la designazione successiva interessi i Paesi Russia e/o Cina, senza che nessuno dei due paesi sia stato designato in precedenti richieste di agevolazione, le agevolazioni saranno cumulabili fino all'importo massimo di € 6.000,00.

Per le domande di registrazione internazionale depositate presso OMPI prima della pubblicazione in GURI del comunicato relativo al presente bando è possibile richiedere agevolazioni solo per le designazioni successive effettuate dopo la pubblicazione del suddetto comunicato; in tal caso l'importo massimo delle agevolazioni è pari a:

  • € 1.000,00 per domanda di designazione successiva di un solo Paese depositata presso OMPI;
  • € 2.000,00 per domande di designazione successiva di due o più Paesi depositate presso OMPI.

Nel caso di designazioni di due o più Paesi effettuate in momenti diversi l'importo massimo cumulabile delle agevolazioni sarà di € 2.000,00.

Ciascuna impresa può presentare più richieste di agevolazione, sia per la Misura A sia per la Misura B, fino al raggiungimento del valore complessivo di € 15.000,00.


Erogazione dei contributi

Le risorse saranno assegnate con procedura valutativa a sportello secondo l'ordine cronologico di presentazione delle domande e sino a esaurimento delle stesse. Unioncamere provvederà, con opportuna comunicazione, a dare notizia dell'avvenuto esaurimento delle risorse finanziarie.
Ai fini della definizione dell'ordine cronologico di presentazione delle domande si farà riferimento al numero di protocollo assegnato al momento della compilazione del form on line.
L'agevolazione sarà erogata da Unioncamere direttamente sul conto corrente bancario indicato dall'impresa beneficiaria entro 45 giorni dalla comunicazione della concessione dell'agevolazione stessa.


La domanda di agevolazione

Per accedere all'agevolazione è necessario:

  • Compilare il form on line - La compilazione del form on line consentirà l'attribuzione del numero di protocollo, che dovrà essere riportato nella domanda di agevolazione. Il form on line sarà disponibile sul sito www.unioncamere.gov.it a partire dal 120° giorno successivo alla data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana del comunicato relativo al presente Bando e sino all'esaurimento delle risorse disponibili.
  • Inviare la domanda - Le imprese devono presentare la domanda per l'agevolazione entro 5 giorni dalla data del protocollo assegnato mediante compilazione del form on line.

La domanda di agevolazione dovrà essere inoltrata esclusivamente con una delle seguenti modalità:

  • Per posta, mediante raccomandata A/R al seguente indirizzo: Retecamere, Via Valadier n. 42, 00193 Roma;
  • tramite Posta Elettronica Certificata (PEC), al seguente indirizzo: impreseptpi@legalmail.it

Per ulteriori informazioni e scaricare la documentazione consultare il sito www.progetto-tpi.it.
Per informazioni relative al contenuto del Bando e sulle procedure di presentazione della domanda è possibile:


Ufficio Studi, Statistica e Servizi alle Imprese

Per informazioni:

via del Romito 71
tel. 0574/612763
fax 0574/612834

email: studi@po.camcom.it

Orario di apertura al pubblico:

Lunedì-venerdì ore 8.30/12.30
Lunedì e giovedì ore 14.30/15.40
Sabato chiuso

Normativa

Avviso Min. Svil. Economico -
Bando   (GU n. 105 07/05/2012)

Aggiornamenti

19-04-2019
Aggiornata pagina "Servizio nuove imprese"

08-04-2019
Contributi digitali I4.0 - Misura B - Anno 2019

22-03-2019
Contributi per realizzazione percorsi per competenze trasversali e l'orientamento (ex alternanza scuola-lavoro)

20-03-2019
Bando Inail ISI 2018 - Finanziamenti per salute e sicurezza sul lavoro

05-03-2019
Contributi digitali I4.0 - Misura B Anno 2018 - Pubblicata graduatoria imprese ammesse

20-07-2018
Contributi digitali I4.0 - Misura B - Anno 2018

Esprimi il tuo giudizio
Aiutaci a migliorare questa pagina

Esprimi un giudizio sul sito


Aiutaci a migliorare!
La votazione Ť anonima e non richiede registrazione.

Giudizio positivo
Giudizio sufficiente ma pagina migliorabile
Giudizio negativo

Per il seguente motivo (selezionare solo un'opzione):