Sostegni alle imprese

Sezione promozione
Ultimo aggiornamento: 15 Gennaio 2018
Home > Sostegni alle imprese > Esercizi cinematografici
Argomenti

Passa a...

Investimenti innovativi negli esercizi cinematografici

bando scaduto

Beneficiari

  • PMI, anche di nuova costituzione, che esercitano l'attività di proiezione cinematografica (Codice Ateco 59.14.00). Sono ammesse anche associazioni e fondazioni laddove esercitino un'attività d'impresa regolarmente iscritta in Camera di Commercio con il Codice Ateco 59.14.00 e con caratteristiche tali da soddisfare comunque i requisiti di PMI.

Per presentare domanda di sovvenzione i soggetti beneficiari devono:

  • possedere, nell'esercizio precedente alla presentazione della domanda, il requisito di PMI, come definita dalla raccomandazione della Commissione Europea 2003/361/CE del 6 maggio 2003;
  • essere iscritti alla CCIAA, con attribuzione del codice attività ATECO ISTAT 2007 59.14.00 che dovrà risultare classificato come prevalente per l’unità locale che realizza il progetto di investimento. Al momento di presentazione della domanda di aiuto, tali unità locali dovranno essere regolarmente registrate alla C.C.I.A.A. e risultanti dalla visura camerale;
  • realizzare un investimento nel territorio regionale, indipendentemente dalla localizzazione della sede legale dell’impresa;
  • alla data di presentazione della domanda di sovvenzione, non essere soggetti ad amministrazione controllata, ad amministrazione straordinaria senza continuazione dell'esercizio, a concordato preventivo, a fallimento o liquidazione (anche volontaria), né aver riportato condanne per reati nei precedenti 5 anni o essere sottoposti a procedimenti giudiziari;
  • non trovarsi in situazione di difficoltà così come definita dalla Comunicazione della Commissione 2004/C 244/02 “Orientamenti comunitari sugli aiuti di Stato per il salvataggio e la ristrutturazione di imprese in difficoltà”;
  • essere in regola con gli oneri previdenziali, assistenziali e assicurativi, come previsto dalla normativa nazionale vigente.

Per le imprese di nuova costituzione, i requisiti di cui sopra dovranno essere dimostrati prima dell’erogazione a qualsiasi titolo del contributo.


Iniziative ammissibili

Consolidare lo sviluppo qualitativo delle imprese del terziario che esercitino attività di proiezione cinematografica, attraverso agevolazioni agli investimenti innovativi rivolti alla realizzazione, al miglioramento e all'adeguamento delle strutture.
I progetti hanno durata non superiore a 6 mesi dalla data di pubblicazione della graduatoria sul BURT.


Spese ammissibili

Le spese di investimento ammissibili comprendono, al netto di imposte, tasse e altri oneri, le spese sostenute per l’introduzione e acquisizione di impianti e apparecchiature destinate alla proiezione digitale quali:

  1. acquisto, anche in locazione finanziaria, di apparecchi di proiezione e riproduzione digitale;
  2. acquisto, anche in locazione finanziaria, di impianti e apparecchiature per la ricezione del segnale digitale via satellite;
  3. spese connesse e strumentali per la ristrutturazione e conformazione delle cabine di proiezione, degli impianti e dei servizi e locali accessori adibiti alla proiezione mediante pellicola (max 20% del totale spese ammissibili di cui ai punti a., b., c.);
  4. spese di progettazione e direzione lavori (max 10% delle spese di cui al punto c.)

Nei casi di cui ai punti a. e b. deve trattarsi di beni di nuova fabbricazione caratterizzati dalla presenza di tecnologie innovative (anche con apparecchi di proiezione e riproduzione in 3D).
L’opportunità dell’investimento deve risultare da uno specifico piano di sviluppo aziendale finalizzato all’introduzione di innovazione di prodotto, di processo o di organizzazione.
Sono escluse dalle spese ammissibili le spese di funzionamento e di parte corrente.

Sono ammissibili le spese sostenute dopo la presentazione della domanda di contributo.


Tipologia e intensità delle agevolazioni

L'agevolazione consiste in un contributo in conto impianti fino al 50% sul totale delle spese ammissibili, che non potranno comunque superare la soglia massima di 70.000,00 euro.
L’aiuto verrà concesso in regime "de minimis" come disciplinato dal Regolamento (CE) n. 1998/2006 della Commissione del 15/12/2006 (la regola "de minimis" prevede che l'importo complessivo degli aiuti "de minimis" concessi ad una medesima impresa non deve superare i 200.000 euro nell'arco di tre esercizi finanziari).


Erogazione dei contributi

L’erogazione dei contributi, su istanza del beneficiario, può avvenire con le seguenti modalità:

  • erogazione del saldo a conclusione dei lavori;
  • erogazione di un anticipo del 60% del contributo concesso, poi erogazione del restante 40% a saldo a conclusione dei lavori.

Le domande di pagamento devono pervenire:

  • se a titolo di anticipo entro 2 mesi dalla pubblicazione della graduatoria sul BURT;
  • se a titolo di saldo entro 30gg dal termine previsto per la realizzazione del progetto.

La domanda di agevolazione

Le domande di aiuto devono essere redatte esclusivamente on line accedendo al sistema informatico di Sviluppo Toscana S.p.a. al sito Internet https://sviluppo.toscana.it/bando13esalecinematografiche/2013 e si considera presentata solo ed esclusivamente se inoltrata per via telematica sul sistema informatico di Sviluppo Toscana S.p.A., a partire dalle ore 9.00 del 16/12/2013 alle 17.00 del 15/02/2014.

Il legale rappresentante del soggetto proponente per accedere alla compilazione della domanda di contributo, dovrà richiedere a Sviluppo Toscana S.p.A., all'indirizzo https://sviluppo.toscana.it/bando13esalecinematografiche/2013 il rilascio delle chiavi di accesso al sistema informativo.
Le credenziali di accesso verranno rilasciate dal giorno di apertura del bando e sino alle ore 12.00 del giorno precedente la data di scadenza per la presentazione della domanda di aiuto.

La mail per l'assistenza al bando durante l'apertura, per informazioni e supporto alla compilazione è la seguente:
assistenza13esalecinematografiche@sviluppo.toscana.it


In alternativa è prevista l’assistenza telefonica al nr. di telefono 0585/7981

Il supporto "informatico" relativo a problematiche esclusivamente tecniche avviene tramite chat on-line tramite la seguente email:
supporto13esalecinematografiche@sviluppo.toscana.it
.


Ufficio Studi, Statistica e Servizi alle Imprese

Per informazioni:

via del Romito 71
tel. 0574/612763
fax 0574/612834

email: studi@po.camcom.it

Orario di apertura al pubblico:

Lunedì - Venerdì ore 8.30/12.30
Lunedì e giovedì ore 14.30/15.40
Sabato chiuso

Normativa

D.Dirig. n. 5285 05/12/2013 (BURT n. 51 18.12.2013) 
  D.Dirig. n. 274 29/01/2014

Aggiornamenti

19-09-2019
Contributi a favore di imprese/soggetti REA per la realizzazione di percorsi formativi e/o di stage per l’orientamento al lavoro e alle professioni

19-04-2019
Aggiornata pagina "Servizio nuove imprese"

08-04-2019
Contributi digitali I4.0 - Misura B - Anno 2019

22-03-2019
Contributi per realizzazione percorsi per competenze trasversali e l'orientamento (ex alternanza scuola-lavoro)

20-03-2019
Bando Inail ISI 2018 - Finanziamenti per salute e sicurezza sul lavoro

05-03-2019
Contributi digitali I4.0 - Misura B Anno 2018 - Pubblicata graduatoria imprese ammesse

Esprimi il tuo giudizio
Aiutaci a migliorare questa pagina

Esprimi un giudizio sul sito


Aiutaci a migliorare!
La votazione č anonima e non richiede registrazione.

Giudizio positivo
Giudizio sufficiente ma pagina migliorabile
Giudizio negativo

Per il seguente motivo (selezionare solo un'opzione):