Sostegni alle imprese

Sezione promozione
Ultimo aggiornamento: 15 Gennaio 2018
Home > Sostegni alle imprese > Fondo per il cinema e l'audiovisivo della Regione Toscana
Argomenti

Passa a...

Fondo per il cinema e l'audiovisivo della Regione Toscana


Beneficiari

La domanda deve essere presentata da una piccola o media impresa italiana o di un altro Stato membro dell’Unione o appartenente allo Spazio Economico Europeo, costituita in forma societaria, avente un capitale interamente versato e un patrimonio netto non inferiore a 40.000,00 euro.
Le imprese non italiane si impegnano, al momento della presentazione della domanda, ad aprire una filiale o agenzia permanente in Italia.


Iniziative ammissibili

PRODUZIONE DI OPERE SECONDE CINEMATOGRAFICHE E AUDIOVISIVE ASSIMILATE

  1. La domanda di sostegno deve avere ad oggetto un’opera seconda cinematografica o audiovisiva assimilata che tratti temi che valorizzano l’identità regionale con riferimento al patrimonio storico-culturale, paesaggistico-ambientale, socio-economico, letterario o antropologico della Toscana e le cui riprese siano da effettuarsi per almeno il 50 per cento degli esterni in Toscana;
  2. Il produttore deve aver già prodotto, direttamente o tramite i propri soci, ovvero attraverso il prescelto produttore esecutivo, almeno due altri film lungometraggi già distribuiti negli ultimi cinque anni;
  3. Il beneficiario deve impegnarsi a spendere in Toscana una somma compresa tra il 150 e il 160 per cento dell’intervento della Regione.

La domanda di sostegno deve essere presentata prima dell’inizio delle riprese del film e saranno considerate valide esclusivamente le spese sostenute successivamente a tale data.

In ciascun anno solare uno stesso soggetto può presentare domande per non più di un'opera.

Il termine ultimo per la conclusione dell’intervento è fissato in 18 mesi dalla data del decreto dirigenziale di ammissione a contributo, salvo deroga eventualmente concessa dietro motivata richiesta del beneficiario.


Tipologia ed intensità delle agevolazioni

Le domande vengono finanziate tramite la sottoscrizione di contratti di acquisto di quote di utilizzazione e sfruttamento dei diritti del film, da stipulare entro e non oltre 12 mesi dalla data del decreto di ammissione a contributo.
L’intervento di sostegno può coprire fino al 10% del costo di produzione; l’intervento del fondo non può in ogni caso superare i 450.000,00 euro ad opera IVA compresa. Nel caso in cui l’opera benefici anche di altri contributi pubblici, è possibile il cumulo con il presente aiuto purchè nel rispetto del tetto massimo del 50% del costo complessivo di produzione.
Nel caso di coproduzioni internazionali, il costo di produzione da valutarsi per l’applicazione della soglia del 10% non è limitato alla quota del coproduttore italiano.


Erogazione dei contributi

L'erogazione del contributo viene effettuata su espressa richiesta a firma del beneficiario dei contributi ovvero dal legale rappresentante, trasmessa con lettera raccomandata A.R. a:

Settore Disciplina, politiche e incentivi del commercio e attività terziarie
D.G. Competitività del sistema regionale e sviluppo delle competenze
Regione Toscana
Via Pietrapiana, 30
50121 Firenze


I contributi potranno essere erogati:

  • in anticipo fino al 100% dell’intervento del Fondo prima della conclusione dell’intervento dietro presentazione di idonea polizza fideiussoria, conforme allo schema approvato dalla Giunta Regionale, irrevocabile, incondizionata ed escutibile a prima richiesta, intestata a Regione Toscana e rilasciata a garanzia della realizzazione delle produzioni attivate e della loro distribuzione nelle sale cinematografiche;
  • a saldo del corrispettivo a produzione completata previa emissione della fattura ed al ricevimento della prescritta documentazione di rendicontazione.

La domanda di agevolazione

Le domande dovranno essere presentate dal 10 febbraio al 30 aprile 2014; al fine della verifica del rispetto di tale termine ultimo farà fede la data di spedizione.
Le domande sono soggette al pagamento dell’imposta di bollo.
La domanda, corredata di tutta la documentazione occorrente, dovrà essere trasmessa all’indirizzo:

Regione Toscana
Settore disciplina, politiche e Incentivi del commercio e attività terziarie
D.G. Competitività del sistema regionale e sviluppo delle competenze
Via Pietrapiana, 30
50121 Firenze

Per ulteriori informazioni e scaricare la modulistica consultare il sito della Regione Toscana.


Ufficio Studi, Statistica e Servizi alle Imprese

Per informazioni:

via del Romito 71
Tel. 0574/612763
Fax 0574/612834

E-mail: studi@po.camcom.it

Orario di apertura al pubblico:

Lunedì-venerdì ore 8.30/12.30
Lunedì e giovedì ore 14.30/15.40
Sabato chiuso

Normativa

D.Dirig. n. 6410 29/12/2011
   (BURT n. 4 25/01/2012)

D.Dirig. n. 6192 18/12/2012
   (BURT n. 3 16/01/2013)
D.Dirig. n. 5987 30/12/2013
   (BURT n. 5 05/02/2014)

Aggiornamenti

19-09-2019
Contributi a favore di imprese/soggetti REA per la realizzazione di percorsi formativi e/o di stage per l’orientamento al lavoro e alle professioni

19-04-2019
Aggiornata pagina "Servizio nuove imprese"

08-04-2019
Contributi digitali I4.0 - Misura B - Anno 2019

22-03-2019
Contributi per realizzazione percorsi per competenze trasversali e l'orientamento (ex alternanza scuola-lavoro)

20-03-2019
Bando Inail ISI 2018 - Finanziamenti per salute e sicurezza sul lavoro

05-03-2019
Contributi digitali I4.0 - Misura B Anno 2018 - Pubblicata graduatoria imprese ammesse

Esprimi il tuo giudizio
Aiutaci a migliorare questa pagina

Esprimi un giudizio sul sito


Aiutaci a migliorare!
La votazione Ť anonima e non richiede registrazione.

Giudizio positivo
Giudizio sufficiente ma pagina migliorabile
Giudizio negativo

Per il seguente motivo (selezionare solo un'opzione):