Conciliazione e arbitrato

Sezione conciliazione e arbitrato
Ultimo aggiornamento: 17 Settembre 2018
Home > Mediazione, Conciliazione ed Arbitrato > Conciliazione in materia di comunicazioni elettroniche
Argomenti

Passa a...

Conciliazione in materia di Comunicazioni Elettroniche

Le controversie fra gli utenti dei servizi di comunicazione elettronica e gli operatori che li offrono sul mercato sono soggette a tentativo obbligatorio di conciliazione: qualsiasi ricorso in sede giurisdizionale è cioè improcedibile finché non sia stato esperito un tentativo di conciliazione presso uno degli organismi indicati dalla Delibera n. 203/18/CONS dell'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni.

La Delibera n. 203/18/CONS, recante "Regolamento sulle procedure di risoluzione delle controversie tra utenti e operatori di comunicazioni elettroniche" , prevede, in alternativa alla procedura conciliativa davanti ai CORECOM (Comitati Regionali per le Comunicazioni) competenti per territorio, la facoltÓ di esperire il tentativo obbligatorio di conciliazione dinanzi alle camere di conciliazione istituite presso le Camere di commercio, previa stipula di protocollo d'intesa tra Unioncamere e l'AutoritÓ Garante.
In data 18 maggio 2016, vigente la precedente Delibera dell'Autorità n. 173/07/CONS, l'AutoritÓ Garante nelle Comunicazioni e Unioncamere hanno stipulato un apposito protocollo d'intesa a cui la Camera di Commercio di Prato ha aderito con Delibera di Giunta del 25 luglio 2016.
Pertanto l'eventuale accordo raggiunto in sede di conciliazione presso le Camere di Commercio ha valore di titolo esecutivo

Il Protocollo d'intesa:

  • precisa che alle conciliazioni in materia di comunicazioni elettroniche non sia applicabile la disciplina della c.d. proposta del mediatore (prevista invece dal D. Lgs. 28/2010);
  • stabilisce che per le controversie in materia di rapporti tra utenti e operatori di comunicazioni elettroniche le parti siano tenute al pagamento delle spese di avvio e delle spese di mediazione in misura ridotta (per gli importi indicati nella Tabella sottostante), senza ulteriori incrementi, neanche in caso di esito positivo della procedura;
  • prevede che quando le controversie riguardano contratti tra operatori di comunicazioni elettroniche e consumatori, le parti siano esentate dal pagamento delle spese di avvio.

Per attivare il procedimento deve essere presentato all'ufficio l'apposito modulo di domanda compilato, firmato dal richiedente con allegato documento di identità e copia contratto di attivazione del servizio.
Ai sensi dell'art. 6, comma 4, del Regolamento approvato con la citata Delibera n. 203/18/CONS, una volta esperito il tentativo di conciliazione presso la Camera di Commercio non è più possibile proporlo innanzi al CORECOM, fatti salvi i casi in cui l'esperimento di un nuovo tentativo sia stato disposto dall'Autorità Giudiziaria.

Domanda di conciliazione in materia di comunicazioni elettroniche in formato PDF Domanda di conciliazione in materia di comunicazioni elettroniche in formato Word Domanda di conciliazione in materia di comunicazioni elettroniche in formato OpenDocument
Domanda di conciliazione in materia di comunicazioni elettroniche

 

TABELLA INDENNIT┴ CONCILIAZIONI IN MATERIA DI COMUNICAZIONI ELETTRONICHE

A) SPESE DI AVVIO - € 40,00 (oltre IVA), da versare a cura della parte istante al deposito della domanda e a cura della parte che accetta al momento della sua adesione al procedimento.
In caso di controversia fra utente consumatore e operatore di comunicazioni elettroniche, entrambi sono esentati dal pagamento delle sole spese di avvio.

B) SPESE DI MEDIAZIONE:

Valore della lite
Spese
(per ciascuna parte)
Fino a € 1.000
€ 43,34 (+ IVA)
Da € 1.001 a € 5.000
€ 86,67 + IVA
Da € 5.001 a € 10.000
€ 160,00 + IVA
Da € 10.001 a € 25.000
€ 240,00 + IVA
Da € 25.001 a € 50.000
€ 400,00 + IVA
Da € 50.001 a € 250.000
€ 666,67 + IVA
Da € 250.001 a € 500.000
€ 1.000,00 + IVA
Da € 500.001 a € 2.500.000
€ 1.900,00 + IVA
Da € 2.500.001 a € 5.000.000
€ 2.600,00 + IVA
Oltre € 5.000.000
€ 4.600,00 + IVA

Servizio di conciliazione:

Per informazioni:

Tel. 0574/612832 - 612764 - 612785
Fax 0574/612834
Indirizzo: via del Romito 71
E-mail: conciliazione@po.camcom.it

Orario di apertura al pubblico:

Lunedì-Venerdì ore 8.30/12.30
Lunedì e Giovedì ore 14.30/15.40
Sabato chiuso
Normativa

D. Lgs. 28/2010 n. 28 D. Lgs. n. 28/2010

Del. 203/18/CONS Del. 203/18/CONS

Aggiornamenti

11-06-2019
Aggiornata pagina "Procedimenti di Mediazione"

16-04-2019
Aggiornata sezione Conciliazione nei settori dell'Autorità di Regolazione Energia Reti e Ambiente

17-09-2018
Aggiornata sezione Conciliazione nei settori dell'Autorità di Regolazione Energia Reti e Ambiente

17-09-2018
Aggiornata sezione Conciliazione in materia di Comunicazioni Elettroniche

30-05-2018
Aggiornata informativa della privacy su modulistica iscrizione Elenco degli Arbitri

29-05-2018
Aggiornata informativa privacy sulla modulistica della conciliazione nei settori AEEGSI

Esprimi il tuo giudizio
Aiutaci a migliorare questa pagina

Esprimi un giudizio sul sito


Aiutaci a migliorare!
La votazione Ŕ anonima e non richiede registrazione.

Giudizio positivo
Giudizio sufficiente ma pagina migliorabile
Giudizio negativo

Per il seguente motivo (selezionare solo un'opzione):