Logo Camera di Commercio di Prato   Newsletter Obiettivo Impresa
 
 
l'iniziativa/1 Irene Tinagli ospite della Camera di Commercio di Prato in occasione della 6a Giornata dell'Economia il 9 maggio alle ore 17
 
l'iniziativa/2 Prato Italian Excellence: ultimo appuntamento con il primo ciclo di seminari il 22 maggio alle 15 con "L'arte dell'impresa" di Mattia Cielo
 
la novità/1 In vigore la nuova normativa per l'impresa sociale
 
la novità/2 Marchio di Qualità "Ospitalità Italiana", fino al 30 giugno le adesioni per il 2008
 
la formazione È in corso l'indagine sulla soddisfazione degli utenti
 
l'informazione Uscirà a luglio un nuovo numero del Notiziario Camerale
 
l'evento
 

Nel corso dell'incontro sarà presentata anche la situazione economica provinciale

Il mito della creatività italiana è rimasto solo davvero solo un mito? E le aziende, anche pratesi, sono disponibili ad aprire le porte ai giovani creativi? Sono questi alcuni dei temi che saranno affrontati nel corso della 6° Giornata dell'Economia, che si terrà il 9 maggio alle 17 presso l'auditorium del Palazzo dell'Industria.

Ospite d'eccezione sarà Irene Tinagli, la giovane economista allieva di Richard Florida, che in questi giorni ha pubblicato per Einaudi il saggio "Talento da svendere". Un momento di riflessione importante non solo per il sistema Italia, ma anche per il distretto pratese. Come do consueto, nel corso dell'incontro sarà infatti presentato il rapporto economico provinciale, con un focus sulla situazione del credito, sulla congiuntura del territorio, sull'andamento del fatturato. Nel corso dell'incontro sarà distribuita ai partecipanti la pubblicazione con tutti i dati.

Ad aprire i lavori, insieme a Carlo Longo, presidente della Camera di Commercio di Prato, ci saranno il sindaco Marco Romagnoli e il Presidente della Provincia Massimo Logli, insieme a Andrea Brigatti, presidente di Pratofutura, che ha collaborato alla realizzazione dell'iniziativa.

La partecipazione è libera e gratuita, ma è gradita la prenotazione tramite il sito www.po.camcom.it

  Torna all'inizio
     
l'appuntamento
 
Si intitola "L'arte dell'impresa - Ripartire in un nuovo mondo" il seminario tenuto da Mattia Cielo,  tra le altre cose AD del gruppo che produce i gioielli Miluna e Kiara, il prossimo 22 maggio alle ore 15. L'incontro si inserisce nel primo ciclo di seminari organizzato dalla Camera di Commercio di Prato per il progetto Prato Italian Excellence, il laboratorio di innovazione e aggragazione che si concluderà ad ottobre con la presentazione ad Hong Kong di una serie di prototipi realizzati dalla collaborazione tra le imprese del territorio. La partecipazione all'incontro è libera e gratuita.
  Torna all'inizio
     
la novità
 

Nel marzo del 2006 è stata introdotta una nuova tipologia di impresa: l'impresa sociale. A distanza di due anni sono stati pubblicati due decreti del ministero dello sviluppo economico, che individuano agli atti da depositare al registro delle imprese e i criteri quantitativi per la percentuale complessiva dei ricavi dell'impresa sociale, e due del ministero della solidarietà sociale.
La normativa di attuazione prevede che vengano depositati al registro delle imprese competente i seguenti atti:

  1. l' atto costitutivo, lo statuto e ogni successiva modificazione ;
  2. un documento che rappresenti adeguatamente la situazione patrimoniale ed economica dell'impresa;
  3. il bilancio sociale, previsto dal decreto legislativo del 2006 che istituiva l'impresa sociale, redatto secondo le linee guida emanate con apposito decreto del Ministro della solidarietà sociale, sentita l'Agenzia per le organizzazioni non lucrative di utilità sociale;
  4. per i gruppi di imprese sociali, i documenti in forma consolidata, di cui alle lettere b) e c), oltre all'accordo di partecipazione e ogni sua modificazione;
  5. ogni altro atto o documento previsto dalla vigente normativa .
  Torna all'inizio
     
l'iniziativa
 

La Camera di Commercio di Prato, alla luce del crescente interesse degli operatori per l'iniziativa, ha deciso di aderire ancora una volta al progetto Marchio di Qualità "Ospitalità Italiana", realizzato in collaborazione con ISNART, e aperto quest'anno ad alberghi, ristoranti, agriturismo e, novità del 2008, Bed & Breakfast.

Per questo quarto anno, la Camera di Commercio intende offrire l'opportunità di fregiarsi del prestigioso marchio a n. 40 operatori della provincia di Prato, compresi gli eventuali rinnovi da parte delle 24 imprese turistiche già in possesso del Marchio.

L'iniziativa è totalmente gratuita e, oltre a rappresentare un investimento promozionale e commerciale per gli operatori coinvolti, offre una serie di concreti vantaggi sia per gli esercenti sia per i turisti.

Gli operatori interessati dovranno presentare entro il 30 giugno 2008 apposita richiesta.

  Torna all'inizio
     
l'informazione
 

Dal 28 aprile 2008 avrà inizio la rilevazione sulla soddisfazione dei servizi, erogati dalla Camera di Commercio di Prato, finalizzata allo scopo di migliorare i rapporti tra gli utenti e l'Ente. Per conoscere i giudizi, le esigenze e le aspettative di coloro che usufruiscono dei servizi è stato predisposto un questionario che sarà sottoposto agli utenti che si recheranno allo sportello nelle prossime settimane.

L'indagine, inoltre, verrà realizzata anche telefonicamente raggiungendo i soggetti che hanno stipulato una convenzione con la Camera di Commercio di Prato per gli adempimenti effettuati con le modalità telematiche.
Le risposte al questionario, che richiedono pochi minuti, sono rigorosamente anonime

La Camera di Commercio di Prato ringrazia tutti gli utenti per la collaborazione accordata.

  Torna all'inizio
     
post-it
 

Uscirà a luglio il prossimo numero del Notiziario Camerale che sarà distribuito gratuitamente a tutti gli abbonati. L'abbonamento è gratuito e può essere sottoscritto compilando il modulo presente sul sito internet.

    Torna all'inizio
     
Se non desiderate ricevere ulteriori invii della presente newsletter vi preghiamo di inviare un messaggio al seguente indirizzo di posta elettronica: newsletter@po.camcom.it con l'indicazione nell'oggetto "REMOVE".