Obiettivo impresa - in questo numero:
 
l'opportunità/1
Operativi i contributi camerali per le nuove imprese
 
l'opportunità/2
Da dicembre attivi i contributi alle piccole e medie imprese per la realizzazione di check-up finanziari e di analisi prospettiche in materia economico finanziaria
 
l'opportunità/3
Attivi i contributi per l'adeguamento alle normative in tema di qualità e haccp
 
l'appuntamento
Cina: tre giornate di approfondimento per conoscere, capire, decidere
 
il bando
Operativo il bando della Regione Toscana per interventi a sostegno di progetti di integrazione e alleanza tra imprese
 
la novità
Entrato in vigore il nuovo Codice del consumo
 
l'informazione
Registro Imprese Europeo, consultazione gratuita fino al 31 gennaio 2006
 
il post-it
La Posta Certificata Legalmail gratuita fino al 30 giugno 2006
 
 
l’opportunità/1 logo
Da quest’anno la Camera di Commercio di Prato ha deciso di predisporre un bando diretto alle nuove imprese, che diventerà operativo dal 1 dicembre. Il contributo si rivolge alle microimprese di nuova costituzione, che potranno fare richiesta di contributo entro 180 giorni dall’iscrizione al Registro delle Imprese. Sono ammissibili le spese per l’acquisto di beni strumentali, per marchi e brevetti e per l’acquisto di hardware e software. L’agevolazione consiste in un contributo in conto capitale nella misura del 15% delle spese ritenute ammissibili, con un massimo di 3 mila euro ad impresa.
  top
     
l’opportunità/2 logo

Saranno operativi dal 1 dicembre i contributi camerali per le Pmi interessate alla realizzazione di check-up finanziari e di analisi prospettiche in materia economico finanziaria. Il contributo è stato attivato in vista dell’entrata in vigore dell’accordo di Basilea 2, per aiutare le imprese a valutare meglio la propria situazione finanziaria. L’agevolazione consiste nel 50% delle spese sostenute con un massimo di 300 euro per il Check up finanziario e di 1.500 euro per le analisi economico-finanziarie; il contributo può arrivare a 2.000 euro nel caso l'impresa realizzi entrambi gli interventi. Prossimamente saranno pubblicate maggiori informazioni sul sito www.po.camcom.it.

  top
     
l’opportunità/3 logo

Sono attivi fino al 31 dicembre 2005 i contributi per l’adeguamento alle normative in tema di qualità e haccp. Il disciplinare, già attivo anche negli anni scorsi è stato rinnovato in seguito alle numerose richieste pervenute. Possono partecipare imprese e cooperative con sede a Prato e consorzi e società consortili. Il contributo è diretto a sostenere i costi per la certificazione e per l’adeguamento alla normativa in materia di qualità, di gestione ambientale, di responsabilità sociale. Per l'adeguamento alla normativa in materia di haccp saranno oggetto del contributo le spese per l'attuazione del sistema di analisi dei rischi e di controllo dei punti critici.
Il contributo copre il 50% delle spese sostenute per il conseguimento ed il rilascio della certificazione, fino al limite massimo di 3 mila euro ad impresa o consorzio. Per le haccp il contributo camerale sarà pari al 50% delle spese sostenute per l'applicazione delle disposizioni in materia fino al limite massimo di 3 mila euro. Non potranno comunque avvenire erogazioni di contributo inferiori a 500 euro. Per ulteriori informazioni consultare il sito camerale.

  top
     
l’appuntamento logo

Si svolgeranno dal 12 al 14 dicembre tre giornate di approfondimento sul mercato cinese organizzati dalla Camera di Commercio di Prato e diretti alle imprese del territorio. Le giornate sono tematiche e saranno rivolte a categorie mirate di imprenditori. Il 12 mattina si parlerà del settore moda e nel pomeriggio del meccanotessile; il 13 dicembre sarà invece la giornata dedicata al tessile e il 14 si parlerà del settore turismo e agroalimentare. Tutti gli incontri saranno guidati da consulenti esperti del settore. Al termine dei singoli seminari sarà possibile prenotarsi per una incontro individuale con il consulente. La partecipazione è gratuita, ma è gradita la prenotazione. Coloro che fossero interessati a fare approfondire particolari tematiche durante il seminario specifico, può sottoporle, fin da adesso, all'attenzione dell'esperto, inviando una e-mail al seguente indirizzo di posta: internazionalizzazione@po.camcom.it.

  top
     
il bando logo
E’ rivolto alle piccole e medie imprese che effettuino investimenti nelle aree del territorio regionale e che esercitino un’attività economica, quali le attività manifatturiere, dei trasporti, e informatiche il nuovo bando della Regione Toscana per favorire l’integrazione e l’alleanza tra imprese. L’intervento è finalizzato a sostenere i processi di integrazione tra imprese appartenenti alla filiera, favorendo l’insorgere di iniziative finalizzate all’aggregazione, accorpamento e crescita dimensionale mediante acquisizione di aziende o rami di aziende; fusioni, anche per incorporazione; costituzione di consorzi di imprese e di reti di imprese.
L’agevolazione è concessa nella forma di contributo in conto capitale, calcolato come unica percentuale delle spese determinata sulla base delle spese programmate, tenendo conto di particolari criteri indicati nel bando.
La domanda potrà essere presentata a partire dal 24 novembre 2005 .
  top
     
la novità logo
E’ entrato in vigore il nuovo Codice del Consumo. Il provvedimento, che riunisce la normativa esistente sulla tutela dei consumatori, rafforza la tutela del cittadino attraverso la semplificazione e il coordinamento legislativo; siamo di fronte, infatti, ad un riassetto della normativa posta a tutela del consumatore: 146 articoli organizzati in un contesto ragionato che assume come filo conduttore le fasi del rapporto di consumo, dalla pubblicità alla corretta informazione, dal contratto, alla sicurezza prodotti, fino all'accesso alla giustizia e alle associazioni di tutela.
  top
     
l'informazione logo
Dal 21 novembre 2005 al 31 gennaio 2006 sarà gratuita l’interrogazione telamatica del Registro delle Imprese Europeo (E.B.R.).
E’ stata, infatti, attivata una rete che collega i Registri delle Imprese di 14 Paesi europei (Austria, Belgio, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Italia, Lettonia, Norvegia, Spagna e Svezia).
Per accedere al Registro delle Imprese Europeo occorre che gli interessati abbiano attivato la Convenzione Telemaco rivolgendosi agli uffici della Camera di Commercio. La consultazione infatti è garantita solo se l’utente dispone del collegamento telematico per accedere ai dati del Registro delle Imprese delle Camere di Commercio italiane.
Inoltre, il servizio offre la possibilità di conoscere i dati o di ottenere atti di un’impresa con sede all’estero, ma non permette di avere elenchi di imprese in base ai codici merceologici. I costi delle operazioni, applicati dopo il 31 gennaio 2006, vengono pubblicati nel listino dei servizi del collegamento Telemaco.
  top
     
post-it logo
Sarà gratuita fino al 30 giugno la posta elettronica certificata Legalmail. Si tratta di un servizio che consente l’invio di messaggi la cui trasmissione è valida agli effetti di legge. Le società possono quindi denunciare al Registro delle Imprese il proprio indirizzo di posta elettronica certificata con l’esenzione dal pagamento dei diritti di segreteria.
Il servizio Legalmail, offerto dalla società consortile delle Camere di Commercio Infocamere, è conforme ai requisiti indicati dal Centro Nazionale per l’Informatica nella Pubblica Amministrazione.
  top