Camera di Commercio
Industria Artigianato Agricoltura
Prato
Newsletter
n.19 / Aprile 2004
 

 

In questo numero:

   

L'iniziativa: Nasce la Consulta dei giovani imprenditori della Camera di Commercio di Prato

 

La scadenza: 15 mila euro alle imprese innovative vincitrici del Premio Unioncamere. Prorogata al 16 aprile la scadenza

 
L'incontro: Ai nastri di partenza un nuovo ciclo di seminari per l’internazionalizzazione  
L'appuntamento/1: Anche Prato ha adesso la sua Guida Verde del Touring Club Il 23 aprile alle 17.30 alla Monash University ci sarà la presentazione ufficiale  
L'appuntamento/2: Il 26 aprile nel Chiostro di San Francesco la produzione vinicola pratese protagonista di Di Vini Profumi  
L'opportunità: Approvato il bando regionale per gli “aiuti allo sviluppo precompetitivo”  

La formazione: Aperte le iscrizioni per la seconda edizione del corso “Dall’idea all’impresa”

 
La novità: Pubblicati gli importi del diritto annuale per le nuove iscrizioni  
Post-It: La governance e il diritto societario il 27 aprile in un seminario  
     
^top
^top
 
  Nasce la Consulta dei giovani imprenditori della Camera di Commercio di Prato, per dare voce all’imprenditoria giovanile. Sarà Armando Risaliti a presiedere il nuovo organismo.  

E’ stata accolta con entusiasmo dalle associazioni di categoria l’idea di dare vita ad una Consulta dei giovani imprenditori, un organismo che prende forma per dare ascolto alle richieste delle nuove imprese che si affacciano sul mercato, ma anche per ascoltare e dare un seguito alle proposte degli imprenditori di domani. A presiedere il nuovo organismo sarà Armando Risaliti, componente della stessa giunta.
“In un momento di grande cambiamento come quello attuale è importante che la Camera di Commercio di Prato cerchi di dare spazio anche a quei soggetti che sono chiamati a prendere in mano il futuro del distretto – commenta Risaliti – Dare voce ai giovani, confrontarsi con le loro idee e i loro progetti, può rappresentare un’occasione di crescita per l’intero tessuto produttivo”.
Del nuovo organismo faranno parte due giovani imprenditori segnalati da ogni associazione di categoria. “Entro la fine del mese dovremmo avere i nominativi, poi passeremo alla costituzione ufficiale – continua Risaliti – Penso che da questa esperienza potranno venire fuori degli spunti molto interessanti, come dimostra anche il favore che l’iniziativa ha riscontrato”.

 
   
 
 
 
       
^top
^top
  15 mila euro alle imprese innovative vincitrici del Premio Unioncamere. Prorogata al 16 aprile la scadenza  

Sarà una borsa di studio del valore di 15 mila euro il premio che Unioncamere darà alle giovani imprese innovative del nostro paese. Una giuria composta da autorevoli esperti e studiosi di economia e management assegnerà il prestigioso premio a 4 imprese italiane (una per ogni settore: industria, agricoltura, artigianato, commercio e servizi), che siano nate negli ultimi tre anni e che si siano particolarmente distinte per la loro capacità di innovare e, nel contempo, di creare valore.
Il premio consisterà in una borsa di studio di un anno per un giovane ricercatore, che avrà la possibilità di effettuare uno stage presso l’azienda vincitrice.
Per partecipare al Premio le aziende dovranno compilare il questionario disponibile on line sul sito www.unioncamere.it, dove è riportata anche la documentazione descrittiva e i prerequisiti di partecipazione, oppure contattare direttamente la propria Camera di commercio entro e non oltre il 16 aprile.
La cerimonia di consegna dei premi avverrà a Roma il prossimo 10 maggio durante il convegno per la Giornata dell'Economia 2004. Oltre alla giovane impresa innovativa sarà premiata l'impresa più longeva e di successo.

Per informazioni: Dott. Dario Caserta, Tel. 0574/612754 - mail: dario.caserta@po.camcom.it

 
       
^top
^top
  Ai nastri di partenza un nuovo ciclo di seminari per l’internazionalizzazione  

In seguito all’interesse delle passate edizioni, torna un nuovo ciclo di seminari per l’internazionalizzazione organizzati dalla Camera di Commercio di Prato. Il primo appuntamento è per il 3 maggio, ma il calendario di iniziative è molto nutrito. Nel corso di ogni giornata ci saranno specialisti del settore in grado di illustrare gli argomenti trattati anche con un taglio pratico e non solo teorico. E’ possibile prendere parte anche a singoli appuntamenti o a più di uno.
La partecipazione è libera e gratuita; su richiesta può essere rilasciato un attestato di frequenza. Per il programma completo clicca qui.

 
       
^top
^top
  Anche Prato ha adesso la sua Guida Verde del Touring Club Il 23 aprile alle 17.30 alla Monash University ci sarà la presentazione ufficiale  
 

Anche Prato ha adesso la sua Guida Verde del Touring Club Italiano, una delle pubblicazioni più prestigiose e complete nel panorama nazionale. Una iniziativa alla quale hanno contribuito la Camera di Commercio di Prato e l’Agenzia per il Turismo, per dare vita ad uno strumento necessario per attirare nuovi visitatori sul territorio. La guida è dedicata all’intera provincia, con inserti e approfondimenti dedicati all’enogastronomia e alle emergenze artistiche e architettoniche.
La Guida Touring sarà presentata il 23 aprile alle ore 17.30 presso la Monash University (in via Pugliesi), alla presenza di Alfieri Lorenzon, direttore generale di Touring Editore, del presidente della Camera di Commercio di Prato Luca Rinfreschi, l'assessore al turismo della Provincia di Prato, Alessandro Attucci e il direttore dell’Agenzia il Turismo, Alberto Peruzzini. Parteciperà anche Pietro Vestri, esperto di gastronomia e storia locale, che ha preso parte alla stesura dei testi della guida.
A conclusione dell’incontro sarà offerto un buffet. L’entrata è libera e gratuita.

 
 
   
     
^top
^top
  Il 26 aprile nel Chiostro di San Francesco la produzione vinicola pratese protagonista di Di Vini Profumi  

Il Carmignano dopo aver vinto la grande scommessa della qualità punta sul marketing territoriale. Anche quest’anno Di Vini profumi, ormai alla quinta edizione, prevede un doppio appuntamento: il 26 aprile a Prato, nel Chiostro di San Francesco, con i banchi d’assaggio dei vini e dei prodotti tipici del territorio aperti al pubblico e il 4 giugno ad Artimino, nella Villa medicea La Ferdinanda, con l’anteprima del Carmignano 2003 e del Pinot nero 2001 Villa di Bagnolo per esperti e giornalisti dell’enogastronomia e del turismo.
Il programma di Di Vini Profumi prevede per il 26 aprile a partire dalle ore 16, una iniziativa aperta al pubblico nel Chiostro di San Francesco a Prato. Saranno allestiti banchi di assaggio con i vini (Doc, Docg, Igt) e con i prodotti tipici del territorio. Nella Cappella Migliorati alle 17 ci sarà una conversazione sul vinsanto con due esperti d’eccezione come Pietro Vestri e Ugo Contini Bonacossi. Alle 21 degustazione guidata da Renzo Priori.
L’entrata alla manifestazione, organizzata da Camera di Commercio, Provincia, e Consorzio Vini di Carmignano, è libera

 
       
^top      
^top
  Approvato il bando regionale per gli "aiuti allo sviluppo precompetitivo"  

Con decreto dirigenziale n. 1475 del 16.03.2005, in corso di pubblicazione sul B.U.R., la Regione Toscana ha approvato il bando per la presentazione delle domande a valere sulla Legge 598/94 “Aiuti allo sviluppo precompetitivo”.Le richieste di ammissione all’agevolazione, redatte su apposito modulo che sarà disponibile sul sito Internet di Mediocredito Centrale, possono essere presentate a mano o a mezzo raccomandata (in questo caso farà fede il timbro postale di partenza) a Mediocredito Centrale S.p.a. a partire dal 30° giorno successivo alla pubblicazione del bando sul Bollettino ufficiale della Regione Toscana e non oltre il 30/06/2004.

Beneficiari: Piccole e medie imprese industriali, ubicate su tutto il territorio regionale, che esercitano un’attività economica in una delle seguenti sezioni (di cui alla classificazione Istat 1991):

  • Sezione D (attività manifatturiere). Limitazioni e divieti sono previsti per l’industria siderurgica, per le costruzioni navali e per l’industria alimentare delle bevande e del tabacco.
  • Sezione K, limitatamente alle divisioni 72 (informatica e attività connesse), 73 (ricerca e sviluppo), 74 (altre attività professionali e imprenditoriali).

Iniziative ammissibili: Progetti di sviluppo precompetitivo di durata non superiore a 18 mesi a partire dalla data di presentazione della richiesta di agevolazione.
Per sviluppo precompetitivo si intende la concretizzazione dei risultati delle attività di ricerca industriale in un piano, un progetto o un disegno relativo a prodotti, processi produttivi o servizi nuovi, modificati, migliorati , siano essi destinati alla vendita o all’utilizzazione, compresa la creazione di un primo prototipo non idoneo a fini commerciali.
Per i settori tessile e abbigliamento, pelle, cuoio e calzature, gioielleria e oreficeria, sono considerate ammissibili , nell’ambito del processo di creazione di campionari innovativi, le attività di ricerca e ideazione estetica del prodotto e di prima realizzazione dei prototipi, compresi i test di qualità effettuati sugli stessi.
Non sono ammissibili le attività di preparazione e promozione del campionario.

Spese ammissibili: Spese per personale dipendente di ricerca, spese generali, costo delle strumentazioni, attrezzature e/o macchinari, servizi di consulenza e simili, materiali direttamente imputabili all’attività di sviluppo precompetitivo.

L'agevolazione è concessa nella forma di contributo in conto capitale, nella misura massima del 35% del costo del progetto ammesso all'agevolazione; per i progetti realizzati nelle aree in deroga 87.3c (tutti i comuni della provincia di Prato) è prevista una maggiorazione del 5%.

 
       
^top      
^top
  Aperte le iscrizioni per la seconda edizione del corso "Dall'idea all’impresa"  

Partirà a maggio la nuova edizione del corso per gli aspiranti imprenditori “Dall’idea all’impresa”. Visto il successo della passata edizione, la Camera di Commercio di Prato ha deciso di replicare il corso, anche se dopo avere apportato qualche aggiustamento ai contenuti del programma.
“Dall’idea all’impresa” è un percorso formativo di 50 ore (dal 3 maggio al 23 giugno ogni lunedì e mercoledì dalle 18.30), strutturato il lezioni su marketing, finanziamenti, business plan e tutto quello che può essere necessario conoscere prima di avviare un’attività imprenditoriale. Il costo è di 50 euro. Per accedere è necessario essere in possesso di un diploma di scuola media superiore o professionale. Le iscrizioni si chiudono il 26 aprile.

Per informazioni: tel. 0574/612803-736 - mail:promozione@po.camcom.it

 
       
^top      
^top
  Pubblicati gli importi del diritto annuale per le nuove iscrizioni  

Nei giorni scorsi è stato pubblicato il decreto che fissa le misure del diritto annuale per l'anno 2004. Pertanto, sono da versare per le nuove iscrizioni gli importi definitivi anziché quelli provvisori.
Gli importi sono variati rispetto a quelli dello scorso anno:

  • per imprenditori individuali in sezione ordinaria, cooperative e consorzi (102,30 per la sede e 20,90 per l'unità locale);
  • per le società di persone (187,00 per la sede e 37,40 per l'unità locale). Stesso importo per le società tra avvocati (c.2 art.16 D.Lgs. n. 96)

Invariati invece gli importi per le imprese individuali in sezione speciale, le società semplici e le società di capitali.
Le imprese iscritte nel 2004 che hanno pagato gli importi provvisori, poi variati, sono tenute a versare la differenza (con mod. F24).

Per informazioni: Francesco Tognaccini 0574/612762 - mail:diritto.annuale@po.camcom.it

 
       
^top      
^top
  La governance e il diritto societario il 27 aprile in un seminario  

Si svolgerà il 27 aprile il prossimo incontro sul diritto societario organizzato dal Registro Imprese. Il relatore dell’incontro, che si svolgerà a partire dalle 14.30 nell’auditorium del Palazzo dell’Industria (via Valentini, 14), sarà Francesco Corsi, docente di diritto commerciale all’Università di Firenze. L’incontro, dedicato a "La governance secondo la disciplina del nuovo diritto societario" è a numero chiuso: è quindi necessaria la prenotazione tramite il modulo presente su internet.

 
       
^top      
^top
 
 
 
Se non desiderate ricevere ulteriori invii della presente newsletter vi preghiamo di inviare un messaggio al seguente indirizzo di posta elettronica: newsletter@po.camcom.it con l'indicazione nell'oggetto "REMOVE".