Camera di Commercio
Industria Artigianato Agricoltura
Prato
Newsletter
n.17 / Febbraio 2004
 

 

In questo numero:

   

La novità: Sono operativi i nuovi disciplinari per i contributi alle aziende

 

Il servizio: Dal 1 marzo riprende l’attività dello sportello in lingua cinese e araba

 
Da ricordare: Leonardo Padura Fuentes e i sapori di Cuba protagonisti dell’incontro del 4 marzo  
L'iniziativa: L’arbitrato e la conciliazione nel nuovo diritto societario, il 26 una conferenza della Camera di Commercio di Prato  
L'opportunità/1: Un bando ministeriale per il finanziamento degli investimenti sui campionari  
L'opportunità/2: Al via le agevolazioni regionali per il consolidamento delle passività bancarie, la rinegoziazione di finanziamenti e il reintegro di liquidità  

L'appuntamento: Incontri con gli imprenditori, il 9 marzo l’appuntamento a Vaiano

 
L'approfondimento: Il 1 e il 9 marzo due seminari per la predisposizione e la correzione delle pratiche telematiche  
     
^top
^top
 
  Sono operativi i nuovi disciplinari per i contributi alle aziende  

Sono operativi i nuovi disciplinari per ottenere i finanziamenti della Camera di Commercio di Prato. Numerose le risorse stanziate a cui le imprese potranno accedere per il miglioramento e il potenziamento della loro attività, che vanno ad interessare numerosi aspetti, dalla qualità all’internazionalizzazione, per accompagnare le imprese in un processo di crescita per l’aumento della loro competitività.
Proprio per incentivare l’internazionalizzazione, è stato rifinanziato il disciplinare per contributi a favore di gruppi coordinati di imprese e consorzi export che intendono partecipare ad iniziative all’estero; anche le singole imprese che intendono prendere parte a manifestazioni fieristiche in Italia o all’estero possono fare richiesta di contributo, se le manifestazioni a cui intendono prendere parte sono di dichiarata importanza.
Per stimolare le imprese del territorio a procedere alle certificazioni di qualità o a operare secondo nel norme HACCP, è stato invece deciso di proseguire l’attività del disciplinare che prevede la concessione di un contributo per il sostenimento delle spese per il manuale di qualità, per la richiesta di certificazione o per l’adeguamento alla normativa in materia di HACCP.
Potranno accedere alle agevolazione sono le imprese iscritte presso la Camera di Commercio di Prato e in regola con il pagamento del diritto annuale.
I disciplinari sono già in vigore ed hanno scadenze che variano a seconda della tipologia. Per ulteriori informazioni, consultare il sito della Camera di Commercio oppure rivolgersi allo 0574/612808.

 
   
 
 
 
       
^top
^top
  Dal 1 marzo riprende l’attività dello sportello in lingua cinese e araba  

Riprende l’attività dello sportello per le imprese in lingua cinese e araba. Dopo l’interruzione, lo sportello tornerà a funzionare dal 1 marzo, rispettando sempre lo stesso orario: il martedì dalle 10 alle 12 con il mediatore culturale arabo e il giovedì alla stessa ora con quello cinese. Il mediatore culturale cinese sarà a disposizione degli utenti per aiutarli nel disbrigo di tutte le pratiche che devono essere effettuate presso gli sportelli della Camera di Commercio di Prato. Un aiuto concreto, per aiutare gli imprenditori extracomunitari ad orientarsi e per agevolarli nel rispetto delle regole. L’iniziativa dello sportello multiculturale è stata ripetuta in seguito al successo riscontrato lo nei mesi scorsi: sono stati infatti oltre 50 gli imprenditori che si sono rivolti al mediatore cinese.

 
       
^top
^top
  Leonardo Padura Fuentes e i sapori di Cuba protagonisti dell’incontro del 4 marzo  

Dalla sua penna ha preso forma il detective cubano Mario Conde, un poliziotto con il sogno di diventare scrittore; un personaggio ironico e disincantato, un po' malinconico, quasi un Marlowe dei Caraibi. Sarà proprio il giallista Leonardo Padura Fuentes l’atteso ospite di Parole in Bocca il 4 marzo alle ore 21 a Palazzo Novellucci, che sarà in Italia proprio per prendere parte alla manifestazione.
Intervistato dal curatore della manifestazione Guido Guidi Guerrera, Fuentes parlerà di cucina e di sapori di Cuba, per guidare gli ascoltatori in un inedito viaggio, tra gastronomia e letteratura.
Fuentes è uno scrittore abbastanza conosciuto in Italia: deve la sua notorietà ai romanzi polizieschi del ciclo "Le quattro stagioni", che hanno come protagonista proprio il detective Mario Conde.
Al termine dell’incontro verrà offerto ai partecipanti un buffet a tema, offerto dagli organizzatori. La partecipazione alla serata è libera e gratuita
Parole in bocca è una iniziativa organizzata dalla Provincia di Prato, dalla Camera di Commercio e dall’Agenzia per il Turismo.

 
       
^top
^top
  L’arbitrato e la conciliazione nel nuovo diritto societario, il 26 una conferenza della Camera di Commercio di Prato  
 

Un ruolo diverso e più incisivo è quello ritagliato dalla riforma del diritto societario all’arbitrato e alla conciliazione. Per questo la Camera di Commercio ha organizzato una conferenza che si svolgerà il 26 febbraio dalle ore 14.30 presso l’Auditorium della cultura e dell’economia in via Valentini 14. Relatore dell’incontro sarà il Prof. Francesco Paolo Luiso, ordinario di diritto processuale civile all’Università di Pisa, che terrà una conferenza dal titolo "La riforma del diritto societario: nuove prospettive per arbitrato e conciliazione". La relazione sarà seguita da un dibattito con i partecipanti, che potranno chiedere chiarimenti al docente.
La partecipazione alla conferenza è libera e gratuita. Per esigenze organizzative è gradita la prenotazione, tramite il modulo presente sul sito della Camera di Commercio oppure contattando la segreteria della Camera di Conciliazione e Arbitrato allo 0574/612745.

 
 
   
     
^top
^top
  Un bando ministeriale per il finanziamento degli investimenti sui campionari  

È uscito nei giorni scorsi un bando ministeriale che finanzia investimenti diretti alla ideazione e creazione di nuove collezioni di prodotti; praticamente la realizzazione dei campionari, rivolto a piccole e medie imprese che operano nel tessile, abbigliamento e calzaturiero.
Il progetto dei campionari deve essere volto ad un aumento della competitività dell'impresa e deve riguardare un miglioramento della qualità dei prodotti o della collezione di prodotti ovvero accrescere la creatività con la realizzazione di prodotti o collezioni di prodotti innovativi sia sul piano stilistico che su quello creativo, nonché a sollecitare nuovi interessi dei consumatori per aver promosso o anticipato le tendenze del mercato (Decreto Ministeriale del 15/01/04 "Agevolazioni per programmi di sviluppo e innovazione nelle piccole e medie imprese del settore tessile, dell’abbigliamento e calzaturiero ai sensi dei commi 4 e 5 dell’art. 2 della legge 12 dicembre 2002, n.273 – Bando per la presentazione delle domande di agevolazione", pubblicato sulla G.U. n. 29 del 5/2/04). Le domande potranno essere presentate entro il 6 maggio. Per maggiori informazioni sul bando e le modalità di partecipazione consultare il sito internet della Camera di Commercio di Prato nella sezione News, o direttamente il sito del Ministero delle Attività Produttive.

 
       
^top      
^top
  Al via le agevolazioni regionali per il consolidamento delle passività bancarie, la rinegoziazione di finanziamenti e il reintegro di liquidità  

Nell'ambito del Progetto Integrato sul Sistema Moda della Regione Toscana (che si ricorda prevede una serie di interventi specificamente destinati alle imprese del settore moda), sono stati attivati il "Fondo di garanzia" (garantisce le operazioni di credito concesse dalle) ed il "Fondo di controgaranzia" (controgarantisce le operazioni di credito garantite alle banche dai Confidi) per il rilancio e la ristrutturazione finanziaria delle PMI dei "settori Moda".
Entrambi i Fondi sono finalizzati al rafforzamento della struttura finanziaria delle PMI toscane appartenenti al "settore moda", attraverso un aiuto concesso sotto forma di garanzia su finanziamenti bancari. In particolare, sono ammissibili al finanziamento: 1) Consolidamento di passività bancarie a breve termine; 2) Rinegoziazione di leasing o di finanziamenti a medio termine in essere; 3) Reintegro di liquidità per investimenti effettuati nei tre anni precedenti la presentazione della domanda. Gli importi concessi sono variabili a seconda della dimensione delle imprese: € 125.000 per le micro imprese, € 250.000 per le piccole imprese, € 500.000 per le medie imprese. Vista la particolarità del bando è preferibile che le aziende interessate ne prendano visione; è reperibile sul sito della Regione Toscana. Per ogni informazione, gli uffici camerali sono a disposizione.

 
       
^top      
^top
  Incontri con gli imprenditori, il 9 marzo l’appuntamento a Vaiano  

Si svolgerà il 9 marzo alle ore 21 presso il salone comunale di Vaiano, l’incontro tra gli imprenditori di Vaiano e Cantagallo e il presidente della Camera di Commercio di Prato Luca Rinfreschi. L’appuntamento vorrebbe stimolare il dialogo tra imprese e Camera di Commercio, per cercare di individuare gli interventi necessari per il rilancio dell’economia dei territorio coinvolti. Per questo saranno presenti anche il sindaco di Vaiano, Stefano Arrighini, e quello di Cantagallo, Riccardo Turchi.

 
       
^top      
^top
  Il 1 e il 9 marzo due seminari per la predisposizione e la correzione delle pratiche telematiche  

Il 1 e il 9 marzo dalle ore 14.30 si svolgeranno presso la sala Datini del Palazzo dell’Industria (via Valentini, 14) si svolgeranno due incontri formativi per la predisposizione e la correzione delle pratiche telematiche da inviare al Registro Imprese. Gli incontri sono rivolti al personale che lavora negli studi degli iscritti dei Dottori Commercialisti e possono partecipare massimo trentacinque persone.
Nel caso in cui le richieste fossero più numerose gli incontri saranno ripetuti.

 
       
^top      
^top
 
 
 
Se non desiderate ricevere ulteriori invii della presente newsletter vi preghiamo di inviare un messaggio al seguente indirizzo di posta elettronica: newsletter@po.camcom.it con l'indicazione nell'oggetto "REMOVE".