Camera di Commercio
Industria Artigianato Agricoltura
Prato
Newsletter
n.16 / Febbraio 2004
 

 

In questo numero:

   

La novità: Riforma del diritto societario, nuovo software per la presentazione delle domande e delle denunce al Registro Imprese

 

L'iniziativa: Convegno Ires, presenza record di partecipanti. Presto saranno disponibili gli atti

 
L'appuntamento: Telemaco senza segreti, il 18 febbraio un workshop di due ore per imaparare ad utilizzarlo  

L'opportunità: Agevolazioni a fondo perduto per certificazioni di qualità, ambientali ed etiche

 

Da ricordare: Al via l’iscrizione al Registro Imprese dei gruppi societari

 
L'approfondimento: Subfor, una banca dati per conoscere oltre 5 mila imprese subfornitrici  

Post It: Martedì 3 febbraio alle 21 nel salone consiliare di Poggio a Caiano il Presidente Rinfreschi incontra gli imprenditori

 
     
^top
^top
 
  Riforma del diritto societario, nuovo software per la presentazione delle domande e delle denunce al Registro Imprese  

L'entrata in vigore della "Riforma del diritto societario" (d.lgs. 6/2003) comporta un sensibile cambiamento nella quantità e qualità degli adempimenti pubblicitari che le società di capitali e le società cooperative devono eseguire presso gli Uffici del Registro delle Imprese. Per questo Infocamere ha realizzato una nuova versione del software Fedra - versione 5.8.
La nuova versione del software è già disponibile ed è liberamente scaricabile dal sito http://web.telemaco.infocamere.it. A questo proposito si ricorda che prima di procedere all’installazione della nuova versione è necessario salvare e archiviare le pratiche in corso perché il nuovo programma cancella tutti i dati gestiti con la versione precedente.

 
   
 
 
 
       
^top
^top
  Convegno Ires, presenza record di partecipanti. Presto saranno disponibili gli atti  

È stato un successo il convegno su "La riforma fiscale e l’Ires" organizzato dall’Osservatorio Fiscale della Camera di Commercio di Prato lo scorso 23 gennaio. Oltre 250 i presenti che nel corso della mattinata hanno assistito ai lavori nell’Auditorium della Cultura e dell’Economia, introdotti dal presidente dell’organismo Alessandro Giacomelli e moderati dal vicepresidente Enrico Fazzini. A decretare il successo dell’iniziativa ha contribuito anche la presenza di relatori di primo piano. All’incontro era infatti presente l’On. Maurizio Leo, vicepresidente della Commissione Finanze della Camera dei deputati, parte attiva nell’elaborazione della riforma. Anche il direttore regionale dell’Agenzia delle Entrate Enrico Pardi ha fatto la sua relazione, inserendo la riforma fiscale nel contesto di lavoro attuale delle imprese. Rossella Orlandi, responsabile dei controlli fiscali della direzione regionale dell’Agenzia dell’Entrate e il dottore commercialista Daniele Guarducci, hanno poi completato il quadro.
Entro un paio di settimane saranno reperibili gli atti del convegno, sul sito internet della Camera di Commercio.

 
       
^top
^top
  Telemaco senza segreti, il 18 febbraio un workshop di due ore per imaparare ad utilizzarlo  

La Camera di Commercio di Prato, in collaborazione con AsseforCamere e InfoCamere società del Sistema delle camere di Commercio, organizza per il giorno 18 febbraio 2004 alle ore 15:00 presso la sede di Via Valentini, 14 (Auditorium, piano terra) un Workshop (durata prevista circa due ore), al quale sono invitate le imprese della provincia. Nel corso dell'incontro saranno illustrate le modalità di utilizzo del "Servizio TELEMACO" e tutti i benefici che gli utenti potranno trarre dallo stipulare con la Camera di Commercio un contratto "Telemaco Pay".
Il "Servizio TELEMACO" consente, dunque, a tutte le imprese, dotate di una struttura amministrativa propria, una notevole riduzione dei costi amministrativi e di impiego di risorse umane per l’acquisizione e la produzione di quasi tutti gli atti e documenti per i quali era ed è necessario recarsi presso gli sportelli camerali.
La partecipazione all'iniziativa è gratuita.

Si prega confermare tempestivamente la partecipazione al alla Dr.ssa Stefania Colzi (Tel. 0574/612757, e-mail: stefania.colzi@po.camcom.it) e alla Sig.ra Grazia Nesi (Tel. 0574/612740, e-mail: grazia.nesi@po.camcom.it).

 
       
^top
^top
  Agevolazioni a fondo perduto per certificazioni di qualità, ambientali ed etiche  
 

Nell'ambito della Docup (Documento Unico di Programmazione dei Fondi Comunitari), la Regione Toscana ha previsto la riapertura, fino al 31 marzo 2004, del bando relativo all'"Acquisizione di servizi qualificati" finalizzati all'ottenimento delle certificazioni di qualità, ambientali ed etiche. Sono ammesse all’agevolazione le consulenze in materia ambientale per il miglioramento delle prestazioni ambientali dell'impresa, quali la certificazione EMAS e la certificazione dei sistemi di gestione ambientale ISO 14001; le consulenze per la certificazione della responsabilità sociale S.A. 8000; le consulenze per la certificazione di sistema di qualità di prodotto e di processo ISO 9001-Vision 2000, la certificazione comunitaria di prodotto Ecolabel secondo il regolamento comunitario vigente, la certificazione CE su macchinari di elevato livello tecnologico e attrezzature ad alta tecnologia. Le spese ammissibili sono esclusivamente quelle relative a consulenze e servizi esterni, strettamente connesse all'acquisizione delle certificazioni, sostenute a partire dalla data di presentazione della domanda. Il contributo previsto è del al 50% della spesa globale prevista e dichiarata ammissibile. L'investimento non potrà essere inferiore a € 10.000 e superiore a € 150.000. La domanda, redatta utilizzando gli appositi moduli reperibili presso l'Ufficio Economico dell'Unione Industriale, dovrà essere trasmessa alla ARPAT Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale della Toscana. A questo riguardo si segnala che, sebbene i progetti saranno ammessi a finanziamento sulla base del miglior punteggio assegnato, a parità di punteggio sarà data priorità in base all'ordine cronologico di presentazione delle domande.

 
 
   
     
^top
^top
  Al via l’iscrizione al Registro Imprese dei gruppi societari  

Il nuovo diritto societario, entrato in vigore il 1° gennaio 2004 che le società soggette a direzione e coordinamento presentino l’iscrizione all’apposita sezione speciale istituita presso il Registro delle imprese, in cui devono essere indicati sia i soggetti che esercitano l’attività di direzione e coordinamento, sia le società "dominate". Sono legittimati all’iscrizione gli amministratori della società soggetta a direzione e coordinamento e non anche gli amministratori delle società o degli enti che esercitano tale attività.
La pubblicità relativa all’iscrizione nella sezione speciale si effettua presentando un modello S2 con allegato il modello int. S, nel quale verranno riportati i dati relativi alle società controllate e controllanti, e il modello note nel quale riporterà i dati necessari per l’iscrizione.
I diritti di segreteria sono € 77,00 se la domanda è presentata da una società di capitali e € 62,00 nel caso la richiesta venga fatta da una società di persone. L’imposta di bollo applicata è quella fissa di € 41,32.
L’adempimento non è soggetto ad alcun termine e pertanto non è previsto l’inizio del procedimento d’ufficio, né l’accertamento di eventuali sanzioni, ma a norma dell’art. 2497 bis, comma terzo, nel caso in cui gli amministratori omettano l’iscrizione o la cessazione dell’appartenenza al gruppo sono responsabili dei danni che la mancata conoscenza di tali fatti abbia recato ai soci o ai terzi.

 
       
^top      
^top
  Subfor, una banca dati per conoscere oltre 5 mila imprese subfornitrici  

Sul sito http://www.subfor.net è on-line la Banca Dati Subfor, che fornisce informazioni relative ad oltre 5.000 imprese subfornitrici dell’Emilia Romagna, del Friuli Venezia Giulia, della Liguria, della Lombardia, del Piemonte, della Toscana che operano nei settori della meccanica, elettronica, plastica e gomma, legno, tessile abbigliamento e maglieria, conciario calzaturiero e pelletteria, banca dati alimentata dal Comitato Network Subfornitura del sistema camerale. L’accesso alla banca dati è gratuita e per ciascuna impresa sono disponibili dati e informazioni dettagliate sulle caratteristiche tecnologiche, produttive, organizzative e di mercato. Sullo stesso portale sono inoltre reperibili altri strumenti informativi, quali l’Osservatorio Subfornitura Settori Tecnici (indagine annuale sui settori meccanica, elettronica e plastica e gomma realizzata a partire dal 1999) e l’Osservatorio Subfornitura Sistema Moda (indagine annuale realizzata a partire dal 2002), nonché informazioni e documenti su argomenti e problematiche di interesse per gli operatori del settore (testi normativi e contratti, manifestazioni fieristiche, analisi e ricerche relative al settore, ecc).

 
       
^top      
^top
  Martedì 3 febbraio alle 21 nel salone consiliare di Poggio a Caiano il Presidente Rinfreschi incontra gli imprenditori  

È fissato per martedì 3 febbraio alle ore 21 nel salone consiliare di Poggio a Caiano il nuovo incontro del Presidente della Camera di Commercio Luca Rinfreschi con gli imprenditori del territorio provinciale. Invitati a partecipare sono gli imprenditori di Poggio a Caiano e Carmignano, per un confronto sulle prospettive di sviluppo dei territori, alla presenza dei sindaci Silvano Gelli e Vittorio Cintolesi.
Purtroppo a causa del maltempo è stato invece rimandato a data da destinarsi l’incontro in vallata, fissato per giovedì 29 gennaio. Il nuovo appuntamento sarà fissato quanto prima.

 
       
^top      
^top
 
 
Se non desiderate ricevere ulteriori invii della presente newsletter vi preghiamo di inviare un messaggio al seguente indirizzo di posta elettronica: newsletter@po.camcom.it con l'indicazione nell'oggetto "REMOVE".