"; ?> Calendario eventi 2009 - Lo Stile dello Zar - Arte e Moda tra Italia e Russia dal XIV al XVIII secolo


Lo Stile dello Zar
Arte e Moda tra Italia e Russia dal XIV al XVIII secolo

19 Settembre 2009 - 10 Gennaio 2010
Museo del Tessuto
via Santa Chiara 24 - Prato

Lo Stile dello Zar - Arte e moda tra Italia e Russia dal XIV al XVIII secolo: 19 settembre 2009 - 10 gennaio 2010

130 opere tra sete, dipinti e abiti, per un evento internazionale
Prato guarda al futuro

Prato, capitale europea del tessile d'eccellenza, guarda al futuro e rilancia il suo ruolo - manifatturiero e insieme culturale e turistico - con una mostra-evento in programma al Museo del Tessuto dal 19 settembre 2009 al 10 gennaio 2010, dedicata agli affascinanti intrecci tra l'arte tessile, la moda e la grande pittura, nelle relazioni e nell'incontro tra due mondi e due culture: quella Occidentale e nello specifico italiana e toscana con le sue eccelse manifatture, i suoi costumi e la sua arte, e quella del Vicino Oriente - della Moscovia - con i suoi riti sfarzosi, le sue mode, i beni pregiati.
Oltre 130 opere per un percorso tra sete preziose e dipinti dei grandi Maestri del tempo - Tiziano Vecellio, Domenico Parodi, Justus Suttermans, Paris Bordon - a testimoniare il gusto e la moda attraverso i secoli; tra tesori tessili del Cremlino e paramenti italiani spesso realizzati su disegno di sommi artisti, tra oreficerie e abiti della corte degli Zar mai esposti prima in Italia e un tempo simbolo di prestigio e di gloria.

I commerci, le relazioni, gli aneddoti messi in luce grazie a questo progetto espositivo internazionale, elaborato dalla Fondazione Museo del Tessuto di Prato e dal Museo Statale Ermitage si traducono in un affresco carico di suggestioni . Accanto a inediti prestiti dall'Ermitage e dal Museo di Stato russo e a eccezionali phelon, saccos e dalmatiche prestati dal Museo del Cremino - con tessuti provenienti dall'Italia realizzati a fili d'oro e d'argento e arricchiti da pietre preziose - sono numerosi gli esempi eclatanti di manifatture italiane concessi da prestigiose istituzioni: dal monumentale paliotto della Galleria dell'Accademia di Firenze eseguito nel 1336 dal ricamatore fiorentino Jacopo Cambi per l'altare maggiore di Santa Maria Novella, alla dalmatica del Museo del Duomo di Orvieto, con ricami in oro e fili di seta realizzati su disegno di Botticelli.
Produzioni che trovano riscontro nelle pitture del tempo , nelle tavole per esempio di Sano di Pietro, nei mantelli di velluto broccato dipinti da Girolamo da Santa Croce, nell'abito che Antiveduto Gramatica dipinge per Santa Maria Maddalena in un bellissimo dipinto prestato dal grande museo sulla Neva. La mostra giunge fino all'apertura allo stile europeo con Piero il Grande - eccezionalmente esposti alcuni capi del suo guardaroba personale - e alle relazioni tra lo Zar e il Granduca di Toscana Cosimo III, con materiali d'archivio e i reciproci doni.

Infine un grande omaggio alla città: torna a Prato per questa mostra, dopo quasi due secoli, la grandiosa pala d'altare raffigurante la Circoncisione realizzata per la chiesa di San Francesco dal Cigoli e confluita fin dal 1825 nelle raccolte dello Zar. Un evento nell'evento.

Brochure informativa su Lo Stile dello Zar Brochure informativa (1,29 MB)

Per informazioni e prenotazioni

Sito: www.lostiledellozar.it
E-mail: info@lostiledellozar.it
Call center: 800 714049 (dall'estero tel: + 39 049 2010067)

Sede e Orario

Museo del Tessuto
via Santa Chiara 24, 59100 Prato
La sede è accessibile ai disabili.

Orario
Tutti i giorni ore 10.00/19.00
(Chiusura biglietteria ore 18.00)
Chiuso 25 dicembre 2009, 1 gennaio 2010

Biglietti e Prenotazione

Biglietti
Intero: 9 €
Ridotto: 7 €
Ridotto Gruppi: 7 € (gruppi tra 15 e 30 persone)
Ridotto Scuole: 4 € (scolaresche e visitatori di età inferiore ai 18 anni)

Prenotazione
Presso il sito della mostra e il call center
Diritto di prenotazione dell'ingresso alla mostra, oltre al prezzo del biglietto:

  • Individuale: 1 € a visitatore
  • Scolaresche: 0,50 € a studente

Sono previsti servizi di visite guidate per gruppi e per singoli, noleggio di audioguide, laboratori per le scolaresche e attività per le famiglie.
Informazioni dettagliate sul sito della mostra o al call center.


Home separatore Mappa del sito separatore Modulistica separatore Contatti